Una interessante iniziativa sta per prendere il via a Trento con l’approssimarsi della stagione fredda e conseguentemente con la ripresa dell’utilizzo di caminetti e stufe a legna. Infine, la III Sezione Penale della Corte di Cassazione, con la Sentenza del 18 dicembre 2017 n. 56277, è tornata sulla materia indicando quando bruciare i residui vegetali è da considerarsi un reato e non una normale pratica agricola. La prima fase della condensa è costituita soprattutto dal vapore acqueo risultato della rapida essiccazione della legna nella camera di fuoco. Se la legna è umida, parte del calore generato non riscalda la casa ma viene perso per far evaporare l’acqua. Un tavolo di legno di noce . Isolamento sottotetto, meglio fiocchi di cellulosa o sughero in granuli? Se parliamo di legno generico (senza indicare di che legno si tratti) dobbiamo fare i conti con una bella variazione del potere calorifico in base al suo contenuto idrico, quindi, se acquistiamo legna durante l’inverno (con tutta probabilità appena tagliata) evitiamo di bruciarla già l’inverno successivo (ecco i dati forniti da: Jonas e Haneder) : Ma non solo la stagionatura influisce sul potere calorifico, anche la specie legnosa che stiamo bruciando decide quanto caldino farà – in via di principio generale: Volete esattamente sapere quali sono le conifere? [lat. E' uscito oggi il video della prima campagna di comunicazione congiunta delle Regioni partner del progetto europeo LIFE PREPAIR, “Brucia bene la legna, non bruciarti la salute”. La legna verde o umida nel bruciare deve impiegare una parte considerevole della sua energia per far prima evaporare l’umidità in eccesso. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Mai bruciare in stufe e camini materiale diverso dalla legna da ardere, come cartacce, bustine plastificate o altri tipi di rifiuti. La legna da stufa, quella corta a ciocchi da 25-33cm, è fornita ormai quasi sempre in 2 msr di legna corta, che valgono su per giù 1 m3 (metro cubo) di legna da ardere (non dimenticate che gli spazi tra i blocchi di legno sono “vuoto”, ma sono inclusi in uno stero! A parità di peso, parliamo di kg!, e di contenuto idrico tutti i tipi di legno offrono un potere calorifico un po’ superiore al faggio, eccetto il pioppo e il carpino. Promettiamoci di usare solo legna da ardere asciutta, quindi pensiamo sempre al prossimo o ai prossimi inverni con buon anticipo. La campagna di comunicazione ha visto la realizzazione di diversi prodotti informativi, tra i quali un opuscolo informativo di circa 20 pagine sull’utilizzo della legna come combustibile e i suoi effetti sulla salute umana e l’ambiente, un volantino contenente 10 consigli per una corretta gestione di stufe e camini e questo video, della durata di 1 minuto circa, che sarà veicolato attraverso la rete e i canali social. Camino a legna. Se cercate un igrometro per capire se la vostra legna sia finalmente pronta da ardere potete comperarne uno per pochi € e utilizzarlo anche per misurare la muratura dove avete il dubbio che contenga umidità: Nel febbraio 2020 ho acquistato per la stufa, legna corta a ciocchi da 25cm, fornita in 2 msr di legna corta, che valgono su per giù 1 m3 (metro cubo) di legna da ardere, faggio! Si tratta di due parole che hanno la stessa origine, ma sono di genere diverso. Avvertimi via email in caso di risposte al mio commento. L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! A meno di non lasciarla sul terreno coperta da teli, ma non so quanto alla fine quanto possa realmente essiccare…, Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Di entrambe esistono diverse declinazioni. Prima di seguire i miei consigli fate una buona pulizia del vetro: i detergenti normali non servono, ma non serve nemmeno comperare prodotti appositi molto costosi, affidatevi all’originale ChanteClair, lo Sgrassatore Universale funziona dopo solo 10-20 secondi usando un po’ di carta: Quando userete molto bene la vostra stufa, il vetro sarà sempre lindo e la camera di combustione sarà sempre color del miele! Per sensibilizzare i cittadini sul corretto utilizzo della legna negli impianti domestici si sono uniti Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta, nonché la Provincia autonoma di Trento, assieme ad altri partner nazionali e internazionali; 18 in totale i soggetti coinvolti nel progetto che ha come obiettivo la promozione di stili di vita, di produzione e di consumo più sostenibili allo scopo di ridurre l’inquinamento atmosferico. http://www.lifeprepair.eu/index.php/comunicazione-sullutilizzo-della-biomassa/. Non bruciare ciocchi troppo grandi poiché ricordati che la legna essicca ca. Bruciare legna secca stagionata. L’unico dubbio che posso avere, e’ che la tiene nel piazzale, fuori all’aperto, con un naylon fissato sopra, non ho chiesto da quanto sia stata tagliata. La legna ricavata da un oliveto può bruciare anche quando è fresca perché contiene elevate quantità di un particolare olio aromatico, l’unico inconveniente è che da fresca produce molto più fumo. © 2009 espertoCasaClima | Privacy Policy. Costruire con un buon blocco porizzato senza cappotto con i nuovi limiti di trasmittanza termica del DM 26.6.2015, Coefficienti di resistenza termica R e di trasmittanza termica U, Vespaio aerato, platea calda, dubbi e consigli, Tetto piano con isolamento e impermeabilizzazione corretta, Calcolare la classe energetica della propria casa, La VMC puntuale a doppio flusso è costosa. E sembra impossibile capire da dove arrivi la legna da ardere perchè il business del legno fa di tutto per nascondere la verità. Piallare il legno. Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2, Rimuovere la muffa in casa con un generatore di ozono. Ho acquistato legna dall’unico commerciante che conosco finora, che dichiara che la legna sia gia’ secca e da boschi italiani! Il legno secco si accende e brucia facilmente mentre all’aumentare del tenore di umidità aumenta la difficoltà di accensione. Niente in contrario, ma mi sembra poco eco sostenibile. Se trovate spaccature sugli anelli di accrescimento, la legna è asciutta. 1 Ott 2019. la stagioniamo un po’? Meglio un isolamento a cappotto di pochi centimetri o meglio non intervenire? Se vuoi prepararti i legnetti da solo in giardino puoi fare lo spaccalegna manuale in totale silenzio e armonia con i vicini di casa: eppure molti bruciano legna con troppa umidità… certo alla fine brucia, ma sporca e non scalda: parte della sua energia è assorbita dall’evaporazione dell’acqua e quindi quella parte non ci scalda. • Bruciare la legna fa bene al clima? Tutti gli altri commercianti (che conosco) vendono legna dall’est europa! leggi questi articoli grazie alle donazioni di tanti esperti-lettori. Generalmente è più grande di un 20%. Tetto con tegole in laterizio o copertura metallica? La combustione della legna produce inquinanti maggiori rispetto al pellet e può beneficiare di agevolazioni sono presenta alcune caratteristiche. Il mercato ci propone due famiglie di soluzioni: la stufa a legna e il caminetto a legna. Se continui, noi assumiamo che tu ne sia felice! Fate bruciare un pezzo su un fuoco già vivace, se tre lati del ciocco prendono fuoco entro 15 minuti, la legna è secca. I camini a legna possono essere di diverse tipologie, che appartengono a quattro varianti. LEGNO O LEGNA? 26-gen-2021 - Esplora la bacheca "Bruciare legna" di Renato Gozzi su Pinterest. – 1. tr. Il metro stero alla rinfusa (msr) è lo stero, dal francese stère, derivato dal greco antico «solido»: l’unità di misura “storica” del volume della legna da ardere, 1m x 1m x 1m di legna accatastata: Considerando il solo volume è logico che più il legno è squartato, tagliato o cippato e più volume occupa, guardate lo schema qui sotto (Fonte: Jonas e Haneder): Forse qualcuno si starà domandando se la legna da ardere abbia più o meno potere calorifico rispetto a cose più moderne, intendo briquettes o pellets o anche cippato. Non tutte le specie di legno sono reperibili ovunque. I campi obbligatori sono contrassegnati *. La resina ha ancora più potere calorifico della lignina! Le principali fra queste misure sono: 1. nella fase di accensione lasciare il controllo dell’aria completamente aperto fino a quando la camera di combustione è piena di fiamme e ben riscaldata 2. per accendere la fiamma utilizzare la giusta quantità di legna finemente spaccata e molto … Accendere la stufa con criterio è senza dubbio la regola numero 1…. Visita il profilo di Federico su Pinterest. 1-2 cm all’anno (su tutti i lati ovviamente)…. Visualizza altre idee su bruciare legna, legno, stufe a legna. 3. Cerchiamo sempre di scrivere per farci ben capire, ma se alcuni termini richiedono un chiarimento, Ti prghiamo di scrivere nella finestra LA PAROLA che richiederebbe una definizione migliore o un link diretto per poterla capire. Ebbene: Se pensate allo spazio che occupano dovete calcolare così, naturalmente (kg/msr): la legna da ardere, romantica, profumata e bellissima mentre brucia, non solo occupa molto più spazio, necessita anche di una buona stagionatura di 1 – 2 anni in legnaia, cercando di arrivare ad un contenuto idrico tra il 20 e il 25%. La pezzatura ideale non dovrebbe superare 8-10 cm. La traspirabilità, il valore µ (che si legge mu) e il valore Sd. bruciare v. tr. Mentre TV e giornali ci riempiono le teste di formaggi, pomodori e prosciutti taroccati nessuno racconta al popolino la fine che stanno facendo le ultime foreste vergini d’Europa (un singolo faggio di 150 anni assorbe 9 tonnellate di CO2, sufficienti per compensare un viaggio di 56mila chilometri in auto). chi ha un sud ovest fortunatamente con sporto tetto abbondante… stagiona meglio, legna appena tagliata 33 cm; misto faggio, carpino e pino. Meglio più lignina che cellulosa. Come tagliare la legna da ardere. La legna forte (Quercia, Leccio, Faggio, Olmo, Frassino, Betulla, Rovere, Carpine) invece, brucia più lentamente, con fiamme più corte: è perciò questa l’essenza più consigliata per il riscaldamento domestico (termocamino, stufa etc. 2. Ok una volta al mese pulirò la canna fumaria (lavoro da 10 minuti) e via. Nel novembre dell’anno scorso avevo pubblicato “Accendere la stufa correttamente e senza fumo è efficienza energetica” e avevo raccontato qualche trucco per accendere il fuoco in modo corretto, inquinando molto meno e mantenendo lo sportello in vetro pulito anche per settimane. Pur se non è possibile una combustione della legna senza emissioni indesiderate, è importante adottare tutte le misure conosciute per cercare di ottenere una combustione il più possibile completa, e quindi “ambientalmente sostenibile”. Ho speso 130€ compreso il trasporto. Il plurale è legni. Dopo aver letto le istruzioni del vostro preciso modello e le istruzioni espertocasaclima degli articoli precedenti, concentriamoci sulla legna. La legna appena tagliata contiene molta acqua che rende piuttosto difficile accendere e mantenere vivo il fuoco. Il legno da bruciare nella stufa dovrà prima di tutto essere ben stagionato. Le dimensioni dei ciocchi da utilizzare dipendono molto dalla grandezza della stufa o del camino dove sarà necessario bruciare la legna. e quali le latifoglie? *brusiare, di etimo incerto] (io brùcio, ecc.). Dal primo novembre sarà vietato bruciare residui vegetali . ), in quanto garantisce … Scopri come i tuoi dati vengono elaborati. Anche se dovesse bruciare, quella "verde" rilascia una quantità inferiore di calore, si esaurisce in fretta, crea maggior fumo e fuliggine. Se avete un camino sapete bene di cosa stiamo parlando. Verifica dell'e-mail non riuscita. la legna va stagionata, lo sanno tutti… eppure molti bruciano legna con troppa umidità… certo alla fine brucia, ma sporca e non scalda: parte della sua energia è assorbita dall’evaporazione dell’acqua e quindi quella parte non ci scalda. Ecos01_2015.indd 43 01/04/15 17:44 Quest’ultimo, per il riscaldamento domestico, risulta il taglio di maggior qualità e quello da preferire rispetto agli altri: poiché la legna inizia a bruciare dalle estremità, infatti, un taglio lungo impiegherà più tempo a bruciare, al contrario di uno più piccolo. In una stufa comune solitamente è consigliabile utilizzare pezzi di circa 25 – 33 cm di lunghezza e 5 – 15 cm di diametro. Bruciare bene la legna: le cinque regole d'oro E' uscito oggi il video della prima campagna di comunicazione congiunta delle Regioni partner del progetto europeo LIFE PREPAIR, “Brucia bene la legna, non bruciarti la salute”. Appena il vetro dello sportello della stufa si annerisce sapete che dovete correggere le vostre cattive abitudini. La stagionatura della legna è detta anche essiccazione del legno.Il legno, sia per essere bruciato correttamente che per essere lavorato e durare nel tempo, deve attraversare una fase in cui c'è bisogno di ridurre la quantità d'acqua che si trova al suo interno.. per qualsiasi domanda, più in basso trovi la finestra “. legna trovatella (bancali, potature di ulivi e legna trovata in mare che non sò nemmeno di che tipo sia) solo sapevo che il fico non si brucia ecc da quì la domanda. NB: Acquistando da QUI il prezzo non aumenterà, ma Amazon riconoscerà una piccola cifra a sostegno del sito che può rimanere pulito dai pubblicità per una lettura tranquilla. Seguite, se potete, questo criterio: per qualsiasi domanda, più in basso trovi la finestra “Lascia un commento” – non devi registrarti e il tuo indirizzo email non sarà mai pubblicato, approfittane! Per ricavare da un tronco legna da ardere della giusta dimensione per la stufa o il caminetto segui questi semplici passaggi:. Bruciando legna troppo umida, senza che ce ne accorgiamo, perdiamo di fatto l’energia termica necessaria all’evaporazione dell’acqua che contiene. ; non tutte le specie di legno sono reperibili in zona. Quale legna bruciare I trasporti terrestri e non solo quelli, inquinano, se possibile cerchiamo di utilizzare legna lavorata localmente o almeno il più vicino possibile a dove … Faggio, spacco medio, 50 cm, due cataste standard, 145 euro l’una, Caerano San Marco, Treviso. 0461 497736, Fonte: Ufficio Stampa, Ufficio Stampa della Provincia autonoma di Trento, Piazza Dante, 15 - 38122 Trento (IT)Tel. la seghiamo come viene? Se il rumore è più squillante che sordo è probabile che la legna sia asciutta. Ah, un’ultima cosa: sei dovuto andare su Google per capire questo articolo? Le stufe a legna con il loro inconfondibile fascino del vecchio mondo, le ritroviamo disponibili in commercio in linee semplici e decisamente più moderne, per adattarsi agli interni delle case. Peccato che nessuno abbia avvertito gli organi regionali e comunali che bruciare legna raccolta sulla spiaggia, dopo aver galleggiato sul mare per un po’ di giorni, non è la stessa cosa che bruciare legna raccolta nei boschi. utilizzare un apparecchio efficiente e moderno, se possibile a pellet; non bruciare giornali o altri materiali diversi dalla legna; bruciare solo legna asciutta e stagionata o pellet certificato; accendere il fuoco dall’alto con accendi-fuoco o pezzi di legna più piccoli; effettuare la manutenzione periodica del camino o stufa. a. Consumare, distruggere con l’azione del fuoco: bruciare la legna; bruciare della carta; bruciare l’incenso; ho bruciato un pacco di vecchie lettere; iperb., bruciare l’arrosto, cuocerlo troppo. Era una cosa naturale e nessuno si è mai posto il problema ambientale quando accendeva la stufa o il camino. Oggi le cose sono cambiate e l’attenzione verso l’ambiente è aumentata così come sono aumentati i controlli e le disposizioni che limitano le emissioni inquinanti. Scopriamo la stufa canadese, molto diffusa in America ed in Canada, dove il clima invernale è molto rigido e viene scelta ed utilizzata per le sue capacità di riscaldamento costante e continuo.. Pregherei tutti i lettori di lasciare un commento relativo ai prezzi incontrati ultimamente per dare una certa cartina geografica dei prezzi. CASSANO MAGNAGO – Per secoli bruciare la legna è stato l’unico metodo per riscaldare le case e per produrre calore. Obiettivo: sfatare i luoghi comuni su questo tema, informare i cittadini sulle possibili conseguenze per la salute e per l’ambiente, e promuovere le buone pratiche che permettono di ridurre l’inquinamento atmosferico associato alla combustione domestica della legna.Il video, disponibile sul canale YouTube di progetto, riassume in maniera efficace le cinque regole d’oro per riscaldarsi con stufe e caminetti in maniera sicura e rispettosa dell’ambiente: A questo link gli altri materiali della campagna:http://www.lifeprepair.eu/index.php/comunicazione-sullutilizzo-della-biomassa/, Per la Provincia autonoma di Trento la campagna è promossa da Appa - Agenzia provinciale per la Protezione dell'Ambiente, alla quale ci si può rivolgere per ogni ulteriore informazione sull'iniziativa: mail: appa@provincia.tn.it - tel. Ricordiamoci che la legna si accende dall’alto. La stufa a legna, rispetto al pellet, richiede una sezione della canna fumaria maggiore. Ma perchè un legno ha più potere calorifico di un altro? +39 0461 494614, Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Trento in data 13.08.1963 al n. 100Direttore responsabile Giampaolo Pedrotti, Provincia autonoma di Trento - C.F. All’interno del camino è possibile bruciare anche ciocchi di maggiori dimensioni. espertocasaclima usa i cookie per offrire la migliore esperienza sul sito. la scelta del combustibile, ovvero la scelta della legna da ardere, è quindi di grande importanza per il successo del nostro barbecue. • Il maschile legno (dal latino lignum) indica genericamente la materia prima fornita dagli alberi per impieghi diversi . Quando accendiamo il camino o la stufa, evitiamo la legna sporca e la carta. Aprite i link. Il tipo di legno che sarà possibile bruciare dipenderà in primo luogo dalla specie che cresce nelle proprie zone. Ci dispiace, il tuo blog non consente di condividere articoli tramite e-mail. la scelta degli impianti, la corretta installazione, l’adeguata manutenzione, la qualità della materia prima e l’adozione di regole che contribuiscono a bruciare la legna in un modo più e’ciente. La brace, ricordiamolo ai novizi, ha due importanti funzioni: quella di contribuire all’aroma delle nostre preparazioni e quella di sprigionare il calore necessario a cuocerle. Scrivici e non farti spazientire. Riprova. la compriamo a caso? Oltre a questo, la possibilità di scelta sarà condizionata dalla reperibilità della legna, e dal prezzo. A tale riguardo è stata lanciata per il secondo anno la campagna di comunicazione Brucia bene la legna… Oggi era il turno della legna, al campo della "braia" sono andato per fare un solo viaggetto. Invece a parità di volume il faggio è tra i legni migliori come contenuto energetico, solo la robinia fa meglio di faggio, quercia, frassino e carpino. Avvertimi via email alla pubblicazione di un nuovo articolo. La prima domanda da porsi è: cosa uso per bruciare la legna? il Post che hai letto appartiene alla categoria che vedi aperta: Acquistando da QUI il prezzo non aumenterà, ma Amazon riconoscerà una piccola cifra a sostegno del sito che può rimanere pulito dai pubblicità per una lettura tranquilla (“In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei"). Come bruciare bene la legna. Progettazione Termotecnica ed Impiantistica, Ti aiuto a costruire un sito web aziendale, Accendere la stufa correttamente e senza fumo è efficienza energetica, le istruzioni espertocasaclima degli articoli precedenti, Scopri come i tuoi dati vengono elaborati, costruire con blocchi cassero legno cemento, Materiali isolanti certificati CAM per accedere al SUPERBONUS 110%, Lana di roccia o lana di vetro come materiale per isolamento termico o acustico, no grazie, Isolare dall’interno con pannelli in silicato di calcio, Il lavori nel mio appartamento trainati dal Superbonus 110%, il superbonus 110% per la riqualificazione energetica globale era solo un sogno, L’isolamento di pochi mm di spessore NON può avere detrazioni fiscali, Eliminare la muffa in casa senza isolamento e senza VMC. e P.IVA: 00337460224Numero verde 800 903606, Bruciare bene la legna: le cinque regole d'oro. Consiglio vivamente di leggere come stanno le cose qui. e intr. Ma appena posso ne prendo altre due per il prossimo anno e le tengo all’interno del mio capannone. Grazie ragazzi preziosi come sempre Ciao Stefanino Usiamo gli accendi-fuoco in commercio, oppure pezzi di legna più piccoli. La combustione della legna umida è incompleta e ricoprirà presto le superfici dell’impianto con uno strato di catrame cristallizzato, difficilmente eliminabile ed … Bruciare sempre legna spaccata (non il tronchetto intero) Conservare la legna all’ aperto, sollevata da terra, e coperta da una tettoia La legna DEVE essicare almeno 2 anni. La legna produce meno calore del pellet, cioè ha un rendimento inferiore. la legna deve essere ben stagionata prima di essere introdotta nella stufa. Non è bello acquistare la legna e non sapere esattamente cosa ci sia dietro. Senza le nostre attenzioni la stufa non può bruciare bene. pag.10 • L’azione europea e internazionale pag.11 • L’azione nazionale e regionale pag.11 • Come classificare il proprio apparecchio a legna pag.11 • Il divieto degli apparecchi più obsoleti e inefficienti pag.12 • Cosa fare se vedi fumo scuro uscire dal camino 65 quintali circa (un inverno) 13 euro/quintale (prezzo ultrascontato x clienti abituali) Veneto / BL Sono assolutamente d’accordo sul far essiccare la legna x più di un anno, il problema è il posto dove metterla visto che lo spazio coperto costa caro. Il legno che contiene più lignina scalda di più!