Articolo di Simonetta. RELAZIONE FINALE Alunno: ... sostegno avvalendosi di un PEI caratterizzato da una Programmazione Didattica Individuale per Obiettivi Minimi in tutte le discipline e rappresentato da una consistente ... OBIETTIVI MINIMI (art. Š! es. hûœ 5B*OJ PJ QJ ^J ph hûœ j\p h>më hûœ UmHsH#jAÈÈ^ 591. Articoli recenti. Nella relazione viene specificato quale strumento è stato adottato, la riforma ha introdotto il PEI, il Piano Educativo Individualizzato. 15 comma 3 dell’O.M. raggiungimento degli obiettivi di cui al presente articolo; i) promuovere, anche attraverso l'apporto di enti e di associazioni, iniziative permanenti di informazione e di partecipazione della popolazione, per la prevenzione e per la cura degli handicap, la Mettiamo a disposizione alcuni suggerimenti da inserire nella relazione finale per descrivere gli obiettivi raggiunti dell'allievo diversamente abile. RELAZIONE FINALE PER L’AZIONE DI SOSTEGNO ALLIEVO/A: CLASSE: ANNO SCOLASTICO: ... (Sintesi da PEI + Relazione Finale del 1^anno) 2˚ ANNO ... perseguendo obiettivi minimi ma affrontando generalmente gli stessi contenuti proposti alla classe, solo talvolta semplificati. 3 0 obj Š! Modello di relazione finale/iniziale sostegno –I.C. RELAZIONE-FINALE-SOSTEGNO-1 Download. RELAZIONE FINALE. -Svolgere esercizi motori in forma singola, a coppie, n gruppo AVVISO PER DOMANI 5 FEBBRAIO 2021 4 Febbraio 2021; r H º : EMBED Unknown EMBED Unknown EMBED Unknown ISTITUTO SUPERIORE GALILEI CONEGLIANO ISTITUTO TECNICO Elettronica ed Elettrotecnica – Meccanica, Meccatronica ed Energia – Grafica e Comunicazione ISTITUTO PROFESSIONALE Produzioni Industriali e Artigianali – Manutenzione e Assistenza Tecnica – IeFP – Corso serale RELAZIONE FINALE dell’Insegnante di Sostegno Anno Scolastico ALUNNO/A DOCENTE DI SOSTEGNO ORE DI SOSTEGNO ASSEGNATE ALL'ALUNNO/A ORARIO SETTIMANALE DELLA CLASSE, CON EVIDENZIATE LE ORE DI SOSTEGNO LUNEDI'MARTEDI'MERCOLEDI'GIOVEDI'VENERDI'SABATO PRESENTAZIONE DELL'ALLIEVO Descrivere brevemente i punti di debolezza ma anche i punti di forza). R ô ú ô ú eI ®% Š! 15, comma 3, dell’O.M. Š! PEI per obiettivi di classe o minimi (gli obiettivi prefissati nei PEI possono uniformarsi o corrispondere globalmente agli obiettivi didattici e formativi propri del corso di studi seguito dall’allievo, previsti dai programmi ministeriali) Diploma di esame di stato PEI per obiettivi differenziati (gli obiettivi … 14 O.M. %µµµµ MATERIESTRATEGIE UTILIZZATETIPOLOGIA VERIFICHE OSSERVAZIONI:________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ Programma differenziato per le seguenti discipline, per le quali è stato svolto il programma riportato a fianco (Indicare per ogni materia i contenuti studiati, indicare "esonero" per le materie il cui studio è stato escluso sulla base del PEI) MATERIEPROGRAMMA SVOLTOTIPOLOGIA VERIFICHE Strategie e sussidi didattici utilizzati per la realizzazione del suddetto programma differenziato e per il raggiungimento degli obiettivi previsti nel PEI: Sono stati effettuati interventi individualizzati all'esterno della classe: Sempre Spesso Alcune volte Mai OSSERVAZIONI Come sono stati la partecipazione e l'interesse mostrati dall'allievo durante: le attività didattiche svolte in classe le attività pratiche e di laboratorio Per quali discipline ha mostrato maggiore coinvolgimento? memorizzazione degli elementi e delle varie caratteristiche degli stati extra-europei. Per gli studenti che seguono obiettivi riconducibili ai programmi ministeriali è possibile prevedere: 1. sostegno-superiori / autismo, Disabilità, disabilità intellettive, DSA, italiano, liceo artistico, programmazione semplificata, schede didattiche, secondo superiore, stranieri / 0 comments. - P.E.I. Disciplina: Sostegno a.s. 201___/201___ ... nato/a il Classe: ____sez._ PRESENTAZIONE GENERALE DELL’ALUNNO/A con indicazione degli . Programmazione riconducibile agli obiettivi minimi previsti dai programmi ministeriali, o comunque ad essi globalmente corrispondenti (art. LUNEDI' MARTEDI' MERCOLEDI' GIOVEDI' VENERDI' SABATO PRESENTAZIONE DELL'ALLIEVO. La program… ... Gli obiettivi formativi comunemente condivisi con il C.d.C. CLASSE PRIMA ITALIANO ... IL CORPO IN RELAZIONE ALLO SPAZIO-TEMPO -Eseguire schemi motori di base. 3 Giugno, 2020 . La scrittura della relazione finale sostegno è un momento delicato per il docente perché riassume il lavoro svolto durante l’anno scolastico. J! <>>> 1 0 obj DOCENTE _____ CLASSE _____ Alunno: ... (Programmazione didattica riconducibile agli obiettivi minimi previsti dai programmi ministeriali, o comunque ad essi globalmente corrispondenti (art. OBIETTIVI RAGGIUNTI. ORE DI SOSTEGNO ASSEGNATE ALL'ALUNNO/A . endobj Pertanto, da ogni c. di classe, andranno indicati: o obiettivi minimi (difficoltà consistenti all’inizio dell’anno) o obiettivi intermedi ( parziali difficoltà all’inizio dell’anno) Nella Relazione finale va evidenziata la programmazione oraria del docente di sostegno, le metologie di lavoro, le risorse, gli obiettivi raggiunti, le verifiche e lo svilippo psico-affettivo e sociale riscontrato durante l’anno scolastico. h>më hûœ UVmHsH#j?ÈÈ^ h. Progetto D.P.R. (Programmazione per Obiettivi Minimi) • Relazione Finale da allegare al Documento del 15 maggio. Metodi - risorse - obiettivi - verifiche - Sviluppo psico-affettivo e sociale. RELAZIONE FINALE Un educazione “speciale” per un soggetto “speciale” ... puntando ad alcuni obiettivi che, secondo noi, sono fattori ... definiti, esistono e sono realmente esigibili livelli essenziali minimi, strutturali e di processo, di Qualità dell'integrazione. @ Š! 90\2001). RELAZIONE FINALE ATTIVITA’ DI SOSTEGNO Anno scolastico _____ ... Verifica degli obiettivi del PEI b) Valutazione del processo di integrazione nel gruppo classe e nell’ambiente scolastico c) Sintesi dei rapporti con la famiglia, forme di collaborazione attivate. 15 comma 3 dell’O.M. Relazione finale: come descrivere gli obiettivi raggiunti - Docenti di Sostegno. •Il Consiglio di Classe elabora la relazione finale individuando, in particolare le stream xœVMÚ0½#ñæ˜2øû£BHJÅÂjÃöÐUÅ­=õÿ_;g• ÄkUÑ؎c?½y™V¯°^¯^êvl³Ý¾†Ýu¹X8p…LÁõ÷rÁÑC3΢´`µCúðw¹`ð'4Çåâ£h»k©Š64ïd¡¿ÁíVVº¸Ñ2F/Ó³/¿àú}¹hˆoàܳTÌ¢w––BóRüæ¿?=õ 0438 61649 CM: TVIS026004 - CF: 91044380268 Sito Web: www.isgalileiconegliano.gov.it PEO: TVIS026004@istruzione.it PEC: TVIS026004@pec.istruzione.it Codice: MOD.080-00 Data revisione: 03/10/2019Pagina PAGE 6 di NUMPAGES 6 % & ' ( ) * 9 : ; = > ? SINTESI DEL LAVORO SVOLTO L'alunno ha svolto un: Programma ministeriale con obiettivi minimi, utilizzando per le materie seguenti le strategie didattiche riferite a fianco e la tipologia di verifiche: (Esempi di strategie: lezioni individuali, lavori di gruppo, tutoring, programma ridotto agli obiettivi minimi, mappe concettuali, schede didattiche ecc. (si veda relazione finale redatta dalla prof.ssa XXXX YYYY per il dettaglio degli argomenti trattati). sono stati raggiunti gli obiettivi previsti nel PEI / non sono stati raggiunti gli obiettivi riferiti alla capacità di orientarsi in contesti diversi dall’aula Area relazionale Š! n.89 del 21/5/2001) 1. Sostegno e Inclusione scolastica Frequentante la sezione/classe _____ della scuola: ... Ministeriale con obiettivi minimi ! RELAZIONE FINALE INDIVIDUALE. eI gI gI gI gI gI gI $ zL ¶ 0O Œ ‹I ô Š! Pescara in modo: o guidato o parzialmente guidato o autonomo Questionario V/F con tempi più lunghi per le seguenti discipline: Alunna: C. B. Registro Sostegno … Ha frequentato le lezioni con regolarità? Mettiamo a disposizione alcuni suggerimenti da inserire nella relazione finale per descrivere gli obiettivi raggiunti dell'allievo diversamente abile. Š! ALUNNO/A . N. alunni 24. RELAZIONE FINALE DELL’INSEGNANTE DI SOSTEGNO. Richiesta prove esame differenziate III Media doc . Š! Š! ¤§°•Y˜Sµ¥GqUÖOáSÉÜ£˜{IÎA™ÊæEsäy(SéÜ£HÌg¡èg­Å¤ÐL¡Ë“h*¹#ŠðYŠÍ au8r0]‚™’¹²û Relazione finale compilata Handicap medio-lieve III Media doc . Relazione finale compilata Handicap grave III Media doc . L’insegnante di sostegno predispone una proposta d’orario nel rispetto dei isogni dell’alunno, on ordato ... Relazione Finale (dei risultati raggiunti e da raggiungere). 2 0 obj RELAZIONE FINALE A. S. 2014/2015 ! æI Š! (Sintesi ed organizzazione del lavoro svolto. @ Q R S e ïàÕÃàÕàÕ±¢àÕàՐàÕ}ÕhUhUh $h¸. <> ... relazione finale PEI 2015 scuola primaria Created Date: h>më hûœ UVmHsHh>më hûœ mHsH j h>më hûœ UmHsH h‚-` 5CJ OJ QJ \^J aJ ) = > ? Richiesta prove esame obiettivi minimi III Media doc . 81 del 2009 (per la costituzione delle prime classi iniziali di ogni ordine e grado ... gli obiettivi minimi rispetto Relazione finale compilata Handicap medio II Media doc . ; Esempi di tipologia di verifiche: uguali al resto della classe; equipollenti, indicando le modalità; ridotte agli obiettivi minimi; con tempi più lunghi; con l'utilizzo di particolari ausili didattici o accorgimenti ecc.) La relazione si apre con il profilo descrittivo dell’alunno disabile cui segue il lavoro svolto dal docente di sostegno e dagli altri insegnanti della classe. Š! CON DISABILITÀ . SOSTEGNO PACILE’ ANGELA ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I ... raggiungimento degli obiettivi minimi. Š! RELAZIONE FINALE SOSTEGNO Anno scolastico 2019/2020. ‹I ô ô ú ú P  I ®% ®% ®% Š! eI ®% ®% n çE H ú ÿÿÿÿ °f;~Õ ÿÿÿÿ Ü! Š! RELAZIONE FINALE SOSTEGNO A.S. _____ ... Programmazione Ministeriale/Obiettivi minimi, 4= Programmazione differenziata). … Š! hûœ 5B*OJ QJ ^J ph (h¸. r r ô ô ô ô ô 4 ÿÿÿÿ ( ( ( h  t ” ( æI ” ˜ : Ò ( ú ú ú Š! P.D.F. Algebra e Geometria Nel corso dell’anno scolastico Susy ha seguito la programmazione della classe per obiettivi minimi, dell’Insegnante di Sostegno. L'alunno ha seguito la programmazione di classe per obiettivi minimi, in tutte le discipline, gli argomenti svolti sono, a grandi linee, i medesimi presenti nella relazione finale della classe stessa,seppur adeguatamente ridotti o semplificati. • Preparare la documentazione personale relativa ai singoli candidati in situazione di handicap: a cura del Consiglio di classe. t6Ä=ešàèÍ8ÓÂ?² ¨ûäõ֜¶?ÛKY™â\Vªhà‚¦=oOÍlÐpf“dæGÌÄ3åÐ PJ Ž‘¸fLJƄ£^3j6• 9q`lg6• c Š! Š! Livelli di competenza raggiunti) <> %PDF-1.5 ‹I ‹I $ Š! <>/ProcSet[/PDF/Text/ImageB/ImageC/ImageI] >>/MediaBox[ 0 0 595.32 841.92] /Contents 4 0 R/Group<>/Tabs/S/StructParents 0>> Š! ORARIO SETTIMANALE DELLA CLASSE, CON EVIDENZIATE LE ORE DI SOSTEGNO. h>më hûœ UVmHsHjQW h>më hûœ UmHsH#j@ÈÈ^ gèLDÙÆó)XÛPó#žÃ«P+Â×oa 3ƒK‡ö 2}ΰybÜX©ûC³ë:FÓ$8rn´=Í!‘e. Il doente di sostegno ha ura di apporre in ale alla pagella l’annotazione relatia alla programmazione differenziata on la seguente diitura: “La otazione è riferita al PEI e non ai programmi ministeriali (ai sensi dell’art. Š! ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ÿÿÿÿ ¼O Š! n.90 del 21/5/2001). ¥+òˆÑÕ量»t"Ûæ¹ö?/s^1ô#BI§Ä„SÂ[4Œ—è³”‘ ÃѺ• u†žÇÐÔÉ,oLÄhäYLlD Š! 1,2mila. Un programma minimo, con la ricerca dei contenuti La presenza di valide potenzialità, che avrebbero potuto essere da stimolo per gli ... RELAZIONE FINALE ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO CLASSE QUINTA a. s. 2012/2013 3.OBIETTIVI FORMATIVI DA RAGGIUNGERE Gli obiettivi formativi devono essere definiti tenendo conto della situazione di partenza dell’alunno. _¹§¾¦^ñÇzöÙÇ|KZ/×q!³q?­ÛÇ>)6co§%TÊPp y~Q¾®Ú 1 DOCENTE DI SOSTEGNO . Docente: _____ Disciplina: SOSTEGNO. A. S. 2010/2011. • Preparare, per i candidati che ne abbiano … [X] PER OBIETTIVI MINIMI. e ú î î î ^ U G $¤. Relazione finale: come descrivere gli obiettivi raggiunti - Docenti di Sostegno. Š! Sostegno e Integrazione scolastica. Š! Il livello di autonomia nel lavoro scolastico nel corso dell’anno è: Cresciuto Rimasto costante Diminuito RAPPORTO CON I COMPAGNI ED INTEGRAZIONE IN CLASSE . š ïF J QI ¶I 0 æI 9G Ô ¼O v" ¼O @ H H ¼O ô !H 0 ®% Š! Indicazioni per lo Svolgimento ... decrescenza Osservazioni sul Livello di Competenza Atteso e Raggiunto Nel complesso ha raggiunto gli obiettivi minimi previsti dal PEI. Classe 1° C Liceo Tecnologico . - RELAZIONE FINALE USL n. 6 Livorno FAMIGLIA Alunno e/o studente COGNOME NOME SCUOLA CLASSE ANNO DATA SOTTOSCRITTORI DEL DOCUMENTO ... PROPOSTA PER L’INTERVENTO DI SOSTEGNO SCOLASTICO 4.1. endobj RELAZIONE FINALE STUDENTE BES . Come sono stati l'impegno e la puntualità nel lavoro scolastico? Istituto Comprensivo "G. Stroffolini" Con sezione ad indirizzo musicale. Descrivere brevemente i punti di debolezza … endobj Anno Scolastico. OBIETTIVI MINIMI DISCIPLINARI Gli obiettivi minimi sono costituiti da conoscenze e abilità considerate indispensabili per la sufficienza. RELAZIONE FINALE . Articolo di Gloria Gnessi. Š! 4 0 obj RELAZIONE TRA L’ALUNNO ED I DOCENTI CURRICOLARI ATTIVITA' E PROGETTI SIGNIFICATIVI SVOLTI DURANTE L'ANNOOBIETTIVI RAGGIUNTI (Per ogni singola area riportare gli obiettivi previsti nel PEI ed indicare a fianco i risultati ottenuti a fine anno scolastico, evidenziando anche le maggiori difficoltà riscontrate) OBIETTIVI PREVISTI NEL P.E.IGrado di raggiungimento degli obiettiviNote:CompletoParzialeNon RaggiuntoArea: Cognitiva e dell’apprendimento1 -(((2 -(((3 -(((Area: Comunicazione1 -(((2 -(((3 -(((Area: Relazionale1 -(((2 -(((3 -(((Area: Linguistica1 -(((2 -(((3 -(((Area: Sensoriale1 -(((2 -(((3 -(((Area: Motorio-prassica1 -(((2 -(((3 -(((Area: Neuro-psicologica1 -(((2 -(((3 -(((Area: Autonomia personale e sociale1 -(((2 -(((3 -((( RAPPORTI CON LA FAMIGLIA E CON L'EQUIPE PSICO-PEDAGOGICA SUGGERIMENTI E PROPOSTE PER LA FUTURA SCOLARIZZAZIONE E PER IL PROGETTO DI VITA Sede legale e uffici segreteria: Via G. Galilei, 16 – 31015 Conegliano (TV) - Tel.