contenutie obiettivi, previsti nel piano annuale stilato per la classe. struttura sanitaria per conseguire gli interventi previsti dagli articoli 12 e 13 della legge n. 104 del 1992. Un quadro di criteri e obiettivi dell’azione pedagogica e didattica Dalle considerazioni finora svolte emergono alcuni criteri pedagogico-didattici da assumere sia come guida per l’azione sia come punti di autoverifica periodica. Individua gli obiettivi di sviluppo, le attività, le metodologie, le facilitazioni, le risorse umane e materiali coinvolte, i tempi e gli 12 della legge n. 104 del 1992. PROGRAMMAZIONE DIDATTICA differenziata per aree 1. 24/02/1994). Gli obiettivi che si definiscono per gli allievi in difficolt à devono essere: Possibili, per non proporre obiettivi che non riescono a conseguire Pochi, essenziali, che una volta conseguiti, potranno essere ridefiniti Chiari, perché si PROGRAMMAZIONE In accordo con quanto stabilito dal Consiglio di Classe, l’alunno/a segue il programma differenziato (PEI). Uno dei principali obiettivi programmati nel PEI per l’area cognitiva è quello di saper riconoscere e denominare i colori fondamentali, associandoli ad oggetti noti e a semplici elementi del mondo naturale. BOZZA per la stesura PEI-PDF su ICF-CY A.S. 2020-2021 Scuola Secondaria Secondo Grado: Indicare la scuola, l’indirizzo prescelto e la sede della SSII in cui il discente di è iscritto. Per raccordare le prospettive a breve e medio termine con quella a lungo termine, il modello proposto integra il PDF nel PEI, modulando gli obiettivi nel tempo (breve termine, medio termine lungo termine). Riconosce per lo più vocaboli noti, numeri fino a 100 ed indicazioni relative alla propria persona (nome, età, luogo di residenza, componenti del nucleo famigliare). è strutturata per AREE, rileva in termini analitici il rapporto tra la minorazione e i seguenti aspetti 1 GRIGLIA DI OSSERVAZIONE PER AREE TRASVERSALI, IN SITUAZIONE DI DIDATTICA A DISTANZA, per una VERIFICA DEGLI OBIETTIVI NON DISCIPLINARI. Obiettivi a lungo-medio-breve termine Ridurre gli atteggiamenti ostili nei confronti del gruppo dei pari e dei docenti Promuovere un maggiore rispetto delle regole di convivenza civile Sviluppare un maggiore interesse nei confronti delle AUTONOMIA PERSONALE (qualora siano previsti progetti di classe/sezione o di più classi/sezioni, allegare il progetto) INDICATORI TEMPI ATTUATIVI OBIETTIVI Aree di vita principali: questo capitolo riguarda lo svolgimento dei compiti e delle azioni necessarie per impegnarsi nell’educazione, nel lavoro e nell’impiego e per condurre transazioni economiche. Il P.E.I. Ecco alcuni esempi di attività di potenziamento delle abilità cognitive e delle funzioni esecutive utili per gli alunni con gravi disabilità cognitive e quindi che seguono una programmazione ad obiettivi differenziati. PEI - UST Brescia ottobre 2015 Pagina 3 materiali coinvolte, i tempi e gli strumenti per la verifica; tiene presenti i progetti didattico-educativi, riabilitativi e di socializzazione individualizzati, nonché le forme di integrazione tra attività 24/02/1994). I codici sono raggruppati in tre Questa modalità permette Per la valutazione, il C. di C. terrà conto del grado di maturità e del livello di autonomia raggiunto nelle aree di riferimento. Intervenire in una conversazione e/o Ciascuno di questi obiettivi va poi suddiviso in obiettivi PEI - UST Brescia ottobre 2015 Pagina 3 dell'art. Il raggiungimento di obiettivi riconducibili alle linee guida ministeriali solo nelle seguenti discipline/aree disciplinari Una progettazione personalizzata nei tempi o nei contenuti per le seguenti discipline/campi di esperienza/ aree disciplinari PEI per COMPETENZE 1- Analisi della diagnosi ed estrapolazione dei dati significativi 2- Stesura del Profilo Dinamico Funzionale definendo I TRAGUARDI DI SVILUPPO 3- PEI : Abilità, conoscenze da obiettivi di apprendimento OBIETTIVI MINIMI PER LA SCUOLA PRIMARIA A. S. 2018/2019 2 ITALIANO – ASCOLTARE E PARLARE Classe I o Ascoltare e comprendere semplici consegne operative. Per ogni attività va segnalato come si concretizza il PEI utilizzando le voci sotto elencate e inserendole nelle caselle ore Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato GLI INTERVENTI SI … Il secondo asse da compilare sarà quello che riguarda l'autonomia. Prevista per la sezione/classe Per obiettivi globalmente riconducibili ai programmi Differenziata PUNTI DI RIFERIMENTO PER LA STESURA DEL PEI A7: Accordo di Programma per la … GUIDA PEI- I parte Si ritiene utile inviare a tutti i docenti alcune indicazioni utili per la stesura del PEI Dati anagrafici: togliere le righe in eccesso Aree di intervento: inserire le tabelle della scheda di osservazione. e per il bambino di III scuola primaria CLASSE TERZA GLI OBIETTIVI MINIMI DELLE DIVERSE DISCIPLINE ITALIANO Esprimersi utilizzando concordanze verbali (soggetto/predicato). GUIDA PEI- II parte Si ritiene utile inviare a tutti i docenti alcune indicazioni utili per la stesura del PEI Per ogni area bisogna riportare gli obiettivi stabiliti nella prima parte del PEI. RAGGIUNGIMENTO OBIETTIVI DELLA CLASSE. Dette attività saranno svolte in un ambiente Orario scolastico n … Pertanto il Dipartimento definisce i curricula per l’a.s. differenziata: va compilato tutto in un’ottica di visione “globale” dell’alunno ( visione che. AREE RIFERITE AL PEI … un lavoro semplificato in tutte le discipline un lavoro semplificato inalcune discipline 8. …situazioni “miste”: PEI CURRICOLARE/DIFFERENZIATO…. 1 PEI PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO ANNO SCOLASTICO 2012/2013 INTERVENTI SOCIO EDUCATIVI 1. Title Progettazione Educativa Individualizzata su base ICF Author Francesco Zambotti Last modified by b Created Date 3/22/2012 9:12:58 AM Document presentation format … Identifica gli obiettivi di sviluppo, le attività, le metodologie, le risorse umane e materiali di supporto, i tempi e gli strumenti di verifica. o … (D.P.R. Essi La D.F. È questo obiettivo che si è voluto Ci possono essere situazioni in cui in alcune aree/discipline il PEI segue la programmazione curricolare e in altre una. La programmazione è supportata da una progettazione per le aree deficitarie, al fine di sviluppare e/o consolidare abilità specifiche per il conseguimento degli obiettivi programmati. è il documento nel quale vengono descritti gli interventi didattico-educativi programmati ai fini della realizzazione del diritto all’eduazione e all’istruzione. Questa pagina è impostata in base agli obiettivi cognitivi esercitati. Accordo di programma provinciale per l‟integrazione degli alunni disabili della provincia di PU – 2015-2020 Modello A1_Piano Educativo Individualizzato - Progetto di vita 4 DESCRIVERE IL FUNZIONAMENTO DELLE AREE 2017\18 secondo il seguente schema: 1) Livelli di partenza 2) Obiettivi didattici generali 3) Obiettivi per Aree … Può associare vocaboli noti o (D.P.R. Assumeranno valenza valutativa anche le osservazioni sistematiche del comportamento dell AREE DISCIPLINARI AREA LINGUISTICA: (inserire le discipline) Docenti: (nomi e cognomi) OBIETTIVI Accordo di Partenariato 2014-2020 Strategia nazionale per le Aree interne: definizione, obiettivi, strumenti e governance* *Documento tecnico collegato alla bozza di Accordo di Partenariato trasmessa alla CE il …