Didattica a distanza: funziona davvero? These cookies do not store any personal information. Essere consapevoli di tutto ciò può aiutare l’insegnante ad escogitare tecniche di conduzione di una video lezione che consentano di simulare modalità di comunicazione tipiche dell’insegnante corpo, per esempio interrompendosi frequentemente durante l’esposizione, chiedendo, prima di compiere ogni passo avanti significativo, agli studenti di pensare, per un tempo determinato, senza rispondere subito, che cosa si aspettano nel prosieguo, discutendo in seguito alcune delle loro risposte, evidenziandone punti di forza e di criticità. Per ora resta l’interrogativo su come sviluppare negli alunni quello spirito di iniziativa che la scuola “tradizionale” non ha mai incoraggiato e che loro stessi considerano una fatica in piu`. Strane Storie Matematiche su Archimede – a cura di Anna Baccaglini-Frank e Pietro Di Martino, Tutti possono imparare la matematica ad alti livelli: dalle neuroscienze alcune scoperte che dovrebbero cambiare il nostro modo di insegnare, Matematica, Teatro e Metafore, con Francesca Arici | La matematica danzante, Perché divulgare la matematica? La domanda che Daniela pone è importantissima, fondamentale. L’insegnamento della matematica e delle scienze integrate; 34B(4), 467-487. I premi in palio sono per i primi classificati un MacBook, per i secondi classificati un iPad e per i terzi classificati un iPod Touch, Istituto di Istruzione Superiore - Alfonso Maria de' Liguori (BN). Agenzia per l’Italia digitale – Obiettivi di accessibilità Test d’ingresso a.s. 2020-21 Didattica a distanza – Italiano Classi terze della Scuola secondaria di primo grado La scuola paga l'assenza di una "cultura digitale" Collaborare tutti insieme da casa attraverso iPad & Pearson (webinar) 8. Purtroppo non è facile rispondere e in ogni caso ogni risposta non potrà che essere influenzata dal contesto in cui chi risponde opera. Didattica a distanza, conseguenze psicologiche degli studenti: effetti negativi sulla nuova generazione e rimedi secondo Paolo Crepet. La DAD attraverso gli occhi degli studenti. Come scrive Jo Boaler, C’è la necessità di cambiare il nostro approccio in classe, così che gli studenti abbiano più occasioni per sforzarsi cognitivamente; tuttavia gli studenti saranno a loro agio nel fare ciò solo se avranno imparato l’importanza e il valore della fatica e se, sia loro che l’insegnante, avranno rimosso l’idea che fare fatica sia un segno di debolezza, Chiara Andrà, in un articolo pubblicato sulla rivista. Nonostante le scuole chiuse, con la didattica a distanza "La scuola non si ferma": Corriere presenta news, storie e consigli per quest'anno scolastico. In un primo momento, la sensazione dominante è stata quella della confusione, amplificata anche dalle comprensibili ansie collegate all’emergenza in corso. Insegnante di italiano e storia classi prima, quarta e terza. >Scuola Aspetti negativi di una didattica di questo tipo ve ne sono, è vero, però non è escluso si possano trovare soluzioni se le criticità vengono adeguatamente gestite sia “dall’alto” sia da parte del corpo insegnante. L’eccezionale situazione che sta vivendo tutta la scuola italiana (e non solo) ha messo sotto i riflettori l’urgenza di attivare modalità di didattica a distanza.Se da un lato ne possono essere contenti i tecnofili e sembra essere questa l’occasione di far avvicinare, anche solo per necessità, i tecnofobi, la questione va vista da un’altra prospettiva. Dopo il contributo di Gualtiero Grassucci, vi proponiamo una riflessione di Domingo Paola, insegnante di matematica e fisica presso il liceo statale “G. LA DIDATTICA A DISTANZA La didattica a distanza LA DIDATTICA A DISTANZA A causa dell'emergenza COVID-19, tutte le scuole d'Italia hanno dovuto attivare una nuova forma di istruzione: la didattica a distanza. Questo sito nasce da un progetto di condivisione fra dirigenti e docenti che hanno voluto raccogliere materiali per la scuola e metterli a disposizione di tutti.Data la particolare situazione di emergenza coronavirus, si vogliono fornire strumenti che supportino la didattica a distanza. La lavagna come mediatore e il ruolo del corpo nell’insegnamento della matematica: uno studio in ambiente universitario. 550 talking about this. In un articolo di Jo Boaler pubblicato su MaddMaths! Ciononostante, mi rendo conto di sentire la mancanza della normalità, della classe, dei compagni e perfino degli insegnanti. Apprendere da un webinar in modalità asincrona, per esempio, richiede non solo di seguire con attenzione, ma anche fermare la registrazione ogni qualvolta non si è compreso qualche passo o sembra anche solo opportuno verificarne la comprensione; richiede di effettuare ricerche sul web, studiare gli argomenti proposti sui manuali, confrontare la propria interpretazione dei passi più critici con quella di altri compagni, svolgere esercizi di applicazione e affrontare problemi. e Industriale. Il pianeta è in ginocchio, la vita di ognuno di noi sta cambiando in maniera incontrollabile. But opting out of some of these cookies may affect your browsing experience. Watch Queue Queue Microsoft Teams. Si riceve e, attuale il tema, si pubblica: "Nei giorni scorsi si è avuto modo di leggere su varie testate giornalistiche i risultati di indagini statistiche eseguite da associazioni di vario genere sul tema “Didattica a Distanza” in tempo di emergenza epidemiologica da coronavirus. Sicuramente la riflessione su come utilizzare meglio il tempo in classe sfruttando le opportunita` di interazione e collaborazione date dalla presenza del gruppo sara` da mettere in pratica quando torneremo a scuola. Come ogni strumento, anche la didattica a distanza non è, in sé, né utile, né dannosa, né indifferente: dipende da come viene realizzata e, in particolare, dalla coerenza tra le modalità di realizzazione e gli obiettivi che si vogliono conseguire con l’azione di insegnamento – apprendimento. Mi sonoo resa conto che l’atteggiamento passivo di quegli studenti che in classe si limitano a “guardare e ascoltare” sta creando loro molte difficolta` in questa situazione. Didattica a distanza, criticità ma sta funzionando. Didattica a distanza, criticità ma sta funzionando. La Didattica a distanza è una Didattica digitale e dunque in questo momento (iniziato improvvisamente, ma destinato a durare a lungo) è l’unica possibile. Via C. Colombo, 11 - 32032 Feltre (BL) Tel. Così recita ancora la Nota n.388: “Le attività di didattica a distanza, come ogni attività didattica, per essere tali, prevedono la | La matematica danzante, Mathematical Graffiti #7 – La poderosa memoria di von Neumann, Un modello matematico per l’inizio delle metastasi tumorali, Un nuovo modello svela i segreti della pioggia, Come vincere una corsa di cavalli? Penso che la didattica a distanza richieda necessariamente più coinvolgimento di quanto non ne richieda la didattica ordinaria e, al tempo stesso, comporti più impegno e fatica. Si va avanti come si può: i docenti ci stanno accanto attraverso lezioni online, videochat, link di approfondimento, in poche parole usufruiscono della didattica a distanza. Riviera Levante e Riviera Ponente - Liguria. Didattica a distanza: svantaggi. Come ogni strumento, anche la didattica a distanza può essere utile, dannosa o del tutto indifferente rispetto agli obiettivi fondamentali dell’attività di insegnamento-apprendimento che, a mio avviso, sono principalmente quelli di favorire, negli studenti, l’esercizio e lo sviluppo del pensiero critico, l’acquisizione di consapevolezza e la costruzione di significato per i temi disciplinari affrontati, la graduale accettazione della grande responsabilità che inevitabilmente hanno nei successi e negli insuccessi che caratterizzano il proprio percorso formativo. Microsoft Teams. Apprendere giocando, anche a distanza (webinar) 7. Ecco che ora per questi aluni arriva il momento di fare da soli e non ci sono abituati. Mi convinco sempre più, man mano che prendo confidenza con questi strumenti e che affino le tecniche di progettazione e realizzazione di una video lezione, che utilizzare modalità di didattica mista, che alterni formazione in presenza e a distanza, potrebbe essere utile non solo per gli adulti (come già avviene in molte iniziative di formazione), ma anche per gli studenti, soprattutto per alcuni di essi. Proprio per questo sarebbe bello che diversi insegnanti fornissero una loro riposta. >Rubriche Nonostante le scuole chiuse, con la didattica a distanza "La scuola non si ferma": Corriere presenta news, storie e consigli per quest'anno scolastico. https://www.skuola.net/scuola/tema-italiano-didattica-distanza-esempio.html I pregi della didattica a distanza sono, ovviamente, la comodità di poter gestire autonomamente lo studio e, devo ammettere, la libertà di poter dormire un po’ di più al mattino. Nella nostra scuola la didattica a distanza ha preso piede immediatamente: Dopotutto, il buon vecchio metodo di studio ha funzionato per secoli, millenni … di Stefano Stefanel. Bruno” di Albenga. La scuola paga l'assenza di una "cultura digitale" Ecco perché sarebbe importante far capire agli studenti che non ci si può accontentare della diligenza, della “simulazione dell’apprendimento”, del successo scolastico, ma serve graduale assunzione di responsabilità (ovviamente tenendo conto dell’età), reale coinvolgimento nel dialogo didattico, successo formativo. didattica a distanza. Tutto questo per noi è nuovo e, oserei dire, strano. Ridurre l’ampiezza ed essere flessibili nei percorsi di approfondimento (che dovranno necessariamente essere personali). Out of these, the cookies that are categorized as necessary are stored on your browser as they are essential for the working of basic functionalities of the website. Italia Nuovo Dpcm gennaio: spostamenti fra regioni vietati. La continua esportazione di armamenti da parte del Governo italiano all'Egitto ha provocato la legittima reazione della famiglia Regeni che ha denunciato lo Stato italiano di violazione della legge 185/1990 che vieta la vendita di armi a governi che gravemente opprimono i diritti umani. Alcune note sulla didattica a distanza. Esami di … Elisa Giacalone, istituto Ipsos “Steiner” Milano, scuola di cinema e televisione. È un modo tutto nuovo di studiare per il semplice fatto che eravamo abituati al concetto tradizionale di scuola e di rapporto diretto docente-alunni. Ciò può comportare problemi di apprendimento seri in quegli studenti che prediligono le modalità di comunicazione caratteristiche dell’insegnante corpo o per quegli argomenti la cui comprensione sarebbe in genere favorita da un uso sistematico e forte di gesti iconici e metaforici. Se ci poniamo da una differente prospettiva, però, sembra che tutto ciò non sia così scontato. Chi mai avrebbe immaginato tutto questo? Ho qualche riserva sulla didattica a distanza, credo sia giusto farla ma vanno chiariti alcuni aspetti: in primis il fatto che tutti gli insegnanti la debbano fare. It is mandatory to procure user consent prior to running these cookies on your website. 4. Improvvisamente, per mera necessità emergenziale, il remote learning è diventato un nuovo standard e se ne sono potuti misurare gli impatti tanto sui docenti quanto sui ragazzi. I modelli matematici, strumenti potenti ai tempi…, Valutare a distanza: riflessioni e proposte in…, Un'eredità e un'occasione. Continuiamo a pubblicare alcune riflessioni sulla didattica a distanza. Passione, tanta, per la scrittura come strumento d'aiuto! Tutto ciò allunga notevolmente i tempi della video lezione, ma consente di evitare che la modalità più naturale di comunicazione a distanza crei ostacoli alla comprensione degli argomenti proposti, soprattutto agli studenti che si trovano maggiormente in difficoltà con questo tipo di comunicazione. Moodle. ), sul fatto se abbia senso o meno pensare di provare ad avvalersi delle competenze e delle esperienze maturate in questo periodo per utilizzarle anche quando tutto rientrerà nella normalità. Dopo un mese di intensa attività per pianificare, costruire e realizzare webinar, materiali, video lezioni è forse giunto il momento […] Grazie. Anche il nostro sistema scolastico ha dovuto adattarsi velocemente a questa situazione estrema, a qualcosa che senza preavviso ha sconvolto anche, di conseguenza, il vivere di noi studenti. Potrebbe essere una buona strategia, ma anche questa ha dei limiti: ha bisogno di studenti che, in ogni caso, siano disponibili a seguire e ad apprendere. Come ogni strumento, anche la didattica a distanza non è, in sé, né utile, né dannosa, né indifferente: dipende da come viene realizzata e, in particolare, dalla coerenza tra le modalità di realizzazione e gli obiettivi che si vogliono conseguire con l’azione di insegnamento – apprendimento. I capi di stato, le istituzioni, i politici comunicano quotidianamente con tutti noi nel tentativo di aprire, se possibile, uno spiraglio di luce nelle nostre case; provano a dare buone notizie e, quando proprio non ce ne sono, accompagnano quelle cattive con messaggi incoraggianti, suggerimenti, dritte e consigli. Affinché un webinar, fruito in modalità asincrona, possa essere utile a favorire un reale apprendimento è dunque necessario investire risorse per convincere gli studenti che solo un forte coinvolgimento nel dialogo didattico educativo, che richiede come condizione necessaria la disponibilità e la volontà di apprendere, può consentire il successo formativo. 00185 Roma Italia. linee guida per l’attuazione della didattica a distanza - sospensione delle attivitÀ didattiche in presenza fino al 30 ottobre 2020 . Utilizzo di Argo DidUp per la didattica a distanza; Istituto Superiore di Feltre (BL) Settore Tecnologico – Settore Economico – Professionale Industria e Artigianato . Come possiamo aiutarli? altre videolezioni sul tema dell’emergenza da COVID-19 e approfondimenti su utili strumenti ; il nuovo ciclo di webinar Oltre l’aula: progettazione, partecipazione e valutazione nella didattica a distanza; Didattica a distanza: webinar e videolezioni con spunti e consigli per la Didattica a Distanza nelle singole discipline. We also use third-party cookies that help us analyze and understand how you use this website. Riflessioni sulla prova…, Iscriviti alla Madd-Letter e ricevi tutti gli aggiornamenti. Ciascun insegnante sa che ci sono studenti (ma anche particolari argomenti) il cui apprendimento viene maggiormente favorito dalla gestione attenta, curata e ordinata dello spazio bidimensionale della lavagna e altri che, invece, vengono maggiormente aiutati se l’insegnante è fisicamente vicino agli studenti mentre svolgono le attività didattiche. This website uses cookies to improve your experience while you navigate through the website. gestisce quasi esclusivamente lo spazio verticale bidimensionale occupato dalla lavagna, mentre l’. Nell'emergenza sanitaria attuale, in pochi giorni il mondo della scuola si deve organizzare per offrire ai ragazzi la continuazione del percorso educativo attraverso la didattica a distanza. Yesterday at 5:36 AM. Forse una profonda revisione dei contenuti da proporre, volta a individuare un piccolo, ma significativo nucleo di conoscenze fondamentali da trattare nella didattica a distanza potrebbe aiutare. Misurazione e certificazione della didattica. Condividi: Facebook; Twitter; Pinterest; WhatsApp; E-mail; Scuola Italia4All Portali di Informazione Scolastica. Istituto Comprensivo di Sogliano al Rubicone. Alla fine dell'anno la giuria appositamente predisposta, selezionerà i sei vincitori annuali del Campionato che verranno invitati a Repubblica per la premiazione finali. Un altro esempio che testimonia l’importanza di come viene utilizzato uno strumento (e la consapevolezza che si ha dei suoi possibili usi) ai fini della sua efficacia, riguarda le risorse che la didattica a distanza mette a disposizione per le video lezioni. Cerchiamo di scoprire come si fa lezione virtuale ai tempi del coronavirus dal momento che l’emergenza lo impone.. Gli ultimi sviluppi sulla situazione del contagio in Italia hanno posto un problema serio per le scuole e il governo, con la ministra dell’Istruzione Azzolina, ha inizialmente deciso di chiudere tutte le scuole d’Italia fino al 15 marzo. Materiali per la didattica a distanza. Tema svolto di italiano per le scuole superiori che descrive il sentimento d'amicizia tra due persone anche se tenuto a distanza. È abbastanza naturale comprendere che, in questo caso, le risorse messe a disposizione dalle tecnologie rischiano di potenziare lo spazio bidimensionale della lavagna, che può essere organizzato e gestito fin nei minimi particolari, e di inibire la comunicazione tipica dell’, . Dal 5 marzo scorso 8,4 milioni di ragazzi italiani si sono ritrovati confinati in casa, obbligati ad utilizzare la DAD (didattica a distanza) per continuare il percorso didattico. Cerchiamo di scoprire come si fa lezione virtuale ai tempi del coronavirus dal momento che l’emergenza lo impone.. Gli ultimi sviluppi sulla situazione del contagio in Italia hanno posto un problema serio per le scuole e il governo, con la ministra dell’Istruzione Azzolina, ha inizialmente deciso di chiudere tutte le scuole d’Italia fino al 15 marzo. Penso che sarebbe utile confrontare e condividere idee sul tema dei punti di forza e di debolezza della didattica a distanza, per esempio sui punti di forza e di criticità delle video lezioni, sull’eventuale valore aggiunto delle classi virtuali, sugli eventuali problemi di disorientamento per gli studenti relativi all’uso di diverse piattaforme e applicazioni, sulle reazioni degli i studenti (ci sono studenti che riescono a seguire a distanza addirittura meglio che in presenza? Purtroppo, almeno nel mio livello di scuola secondaria di primo grado, anche lavorando a scuola con strumenti digitali, spesso ci accontentiamo di fare finta che alcuni alunni facciano qualcosa mentre siamo noi docenti o i compagni a farlo al posto loro.