No hay neutralidad, ni lo politicamente correct. Psicosintesi Oggi è un gruppo di lavoro aperto, per cui chiunque fosse interessato e volesse dare un suo contributo, può contattarci. Pertanto, è giunta l’ora di domandarsi per quanto tempo ancora abbiamo intenzione di continuare ad ignorare il peso e la differenza tra una figura autoritaria ed una autorevole. Come moltissime situazioni sociali e relazionali si basano sull’applicazione dell’autorità – ovvero un’imposizione di una parte sull’altra per motivi “dovuti” – così il padre autoritario si impone nei confronti dei “propri” figli, in quanto considerati “di proprietà”. È necessario mettere in atto un tipo di educazione che consenta al bambino di ricevere cure, attenzione e affetto, ma senza che tutto ruoti necessariamente intorno a lui. Rosa Angela Fabio, “Genitori positivi, figli forti”, Erickson, 2003, Giuliana Ukmar, “Se mi vuoi bene, dimmi di no”, Franco Angeli, 2012, Daniel Siegel e Mary Hartzell, “Errori da non ripetere”, Raffaello Cortina, 2005, Asha Phillips (1999), “I no che aiutano a crescere”, Saggi – Universale Economica Feltrinelli, 2003, Piero Ferrucci, “I bambini ci insegnano”, Oscar Mondadori, 1997, Mario Polito, “Educare il cuore”, La Meridiana, 2005, Francoise Dolto, “I problemi dei bambini”, Oscar Mondadori, 1994. Questo comportamento, infatti, ha anche delle caratteristiche positive che è bene conoscere per … Senza categoria | Feb 14, 2021 | Feb 14, 2021 Ognuno dice la sua e i genitori non sanno più che pesci pigliare. 25 Novembre 2016 COMUNICATI STAMPA, CRONACA, DIAMANTE, IN PRIMO PIANO, INFO 0. Di Padre In Figlio. non manderebbe suo padre a quel paese, almeno non per ora. Enterprise . Equilibrio significa comunicare ai figli, insieme all’autorevolezza, anche autenticità e congruenza. “Il padre come fattore di trasformazione nell’attaccamento infantile”, apporta un enorme progresso e interesse nel considerare il ruolo paterno in grado di travolgere positivamente lo sviluppo del figlio e di fungere da elemento peculiare nella formazione dei legami di … Allo stesso tempo però i genitori non sempre hanno soluzioni o buone ricette quando si relazionano con i propri figli. Scribd is the world's largest social reading and publishing site. Rimani sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie: Copyright © 2014-2018 | PsicosintesiOggi - La via del possibile | Privacy e Cookie Policy. completamente assente in seguito a un divorzio o ad altre circostanze: il padre e la madre interrompono ogni contatto. Mio padre, invece, sta leggendo un giornale, trattenendosi dallo sbraitare contro mia madre e dallo sbraitare contro dottori e infermieri che ci camminano davanti, ma che non ci danno le informazioni di cui abbiamo bisogno. Diamante, vigilantes abusivi: due denunce. Nel rispetto il valore reciproco della libera espressione. Con il termine “assenza paterna” ci riferiamo non all’assenza fisica di un padre, legata a un decesso o abbandono. Durante il periodo adolescenziale , se la struttura della famiglia viene meno, le normali spinte legate allo sviluppo possono subire una repentina accelerazione. Per esempio, un datore di lavoro autoritario esercita prepotenza – ovvero prepone potenza alla relazione – nei confronti del lavoratore attraverso la propria posizione gerarchica allo scopo di dominare la relazione. Psicologa, psicoterapeuta. E di conseguenza si estende alla società tutta, la cui opinione oscilla nella maggior parte dei casi tra tolleranza e repressione. Sempre più spesso nella mia attività clinica noto quanti danni psicologici ed emotivi arreca una figura paterna disfunzionale ad un bambino che successivamente diventerà un adulto infelice. Dimmi come educhi tuo figlio e ti dirò chi diverrà. Adottare un figlio [Scarpati, Marco] on Amazon.com.au. Immagino che ognuno di noi abbia imparato sulla propria pelle o su quella dei propri figli che i buoni sentimenti non bastano a fare un buon genitore-educatore. Mentre l’autorità è una pratica imposta, l’autorevolezza è una qualità riconosciuta. Dimmi come educhi tuo figlio e ti dirò chi diverrà. Sei cattivo perché sei scappato” o anche “Dove sei andato? No es por casualidad la cantidad de venezolanos en la Florida, es-pecialmente en Miami, que se han instalado desde hace una decada. Quando il bambino entra nella fase di voler esplorare il mondo, e, mettiamo il caso, sfugge alla mamma che sta chiacchierando con un’amica e si mette a gironzolare al parco per conto proprio, una cosa è dire: “Dov’eri? Ad esempio, nel matrimonio del figlio sembra che la scelta della sposa spetti al padre quando invece è la madre a scegliere la nuora che si porterà in casa. E poi c'è il figlio, Andrea Muccioli, oggi sul Corriere della Sera: «Mio padre in 17 anni ha accolto 8mila persone». Il ruolo genitoriale del padre – da non confondere con quello del padre biologico – influenza fortemente l’approccio con il quale il figlio affronterà il mondo. Da piccolo amorevole, amicone e assertivo, poi aggressivo, scostante e oppositivo. Questo perché si viene a creare uno squilibrio tra genitore e figli e il genitore, di conseguenza, corre il rischio di non riuscire a fornire loro dei punti di riferimento solidi e sicuri. Un altro evidente esempio lo si può notare nel modo in cui molti leaders mondiali gestiscono situazioni sociopolitiche. Adottare un figlio È il momento di comprendere, in definitiva, che imporsi non è la strada. La cultura che pone il bambino al centro dell’universo è il risultato di una psicologia individualista che non tiene conto del contesto sociale in cui il bambino quotidianamente vive e si muove. Perpetuando la tradizionale autoritarietà si continua ad alimentare proprio ciò che si teme maggiormente, la sottomissione. C’è sì un’ideologia patriarcale, ma essa non necessariamente è specchio della realtà. Non dispongono, per così dire, d’istruzioni per l’uso, ma solo del proprio buon senso che deriva da ciò che si è appreso durante la propria maturazione. Tale comportamento è sostanzialmente la proiezione delle ambizioni di potere espresse attraverso l’autorità tramandata per generazioni. 1) PRENDE TUTTE LE DECISIONI. Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Essa deriva dal latino e-ducere che significa letteralmente “condurre fuori”, quindi liberare, far venire alla luce qualcosa che è nascosto. Get your team aligned with all the tools you need on one secure, reliable video platform. Ancora, balza alla mente la figura del padre autoritario. Naturalmente lo scopo però non è che stia bene il bambino e basta, ma è quello di star bene tutti insieme: genitori e figli, rispettando sia i bisogni della coppia che quelli della famiglia in generale, comprendendo anche, e soprattutto, il contesto lavorativo. E perché, sopratutto, tale educazione Alla base di quelle che vedremo essere delle reminiscenze difficili da scardinare, che ancora oggi la società occidentale approva ed esprime con noncuranza, c’è il rapporto con il padre autoritario. Via Edmondo De Amicis, 65 41012 Carpi (Mo), Copyrights ©2016 | ph Holly Andres I ♥ Creative Web Agency, AUTORITÀ – I segni indelebili del padre autoritario. Naturalmente, un essere umano non può “appartenere” a nessuno. Nell’imposizione la comunicazione è a senso unico, ma la relazione può definirsi sana soltanto quando l’incontro è scambievole e rispettoso. Parliamo di padri presenti fisicamente ma assenti dal punto di vista emotivo. Ma, per essere autorevoli, è necessario lavorare su di sé, mettendosi in discussione per primi come individui prima ancora che come genitori, elaborando il rapporto con i propri genitori e identificando le proprie paure, le proprie ansie e i propri bisogni. Il punto non sta nell’ essere severo o permissivo ma, a mio avviso, i padri di oggi devono combattere contro la loro radice educativa, in gran parte basata sul modello di un padre autoritario e severo, e quello che la famiglia moderna impone oggi loro, un modello diverso da quello che la loro educazione gli ha trasmesso. oppure:” io ti amo cucciolo ma ora si fa come dico io altrimenti sono cazzi amari per tutti! Bravo che sei tornato”, insegnandogli che può affrontare il mondo con sicurezza e fiducia, sapendo di essere comunque guardato e protetto dai genitori. È facile notare quanto il rapporto con l’autorità paterna abbia scaturito forti connotati nei leaders storici e nella politica colonialista degli ultimi secoli. Perché se un bambino ha un genitore autoritario (tipo il padre), mentre magari la madre è l'esatto contrario, tale figlio crescerà timido, insicuro di se stesso, remissivo e sopratutto svirilizzato? Quali meccanismi si mettono in atto per farsi che tale soggetto cresca in una determinata maniera? elaborando il rapporto con i propri genitori, L’evoluzione dell’umanità: colloqui con R. Assagioli. SOURCE: “Fantasy, Alienation and the Racconti of Italo Calvino,” in Forum of Modern Language Studies, Vol. Ma non sempre un padre è realmente presente. La differenza tra autorità ed autorevolezza è la differenza che c’è tra imporre e condividere e, su più ampia scala, tra colonizzare e incontrare. La presenza di un padre, non solo fisica ma anche e soprattutto emotiva, sociale, risulta fondamentale nello sviluppo di un bambino. Quali meccanismi si mettono in atto per farsi che tale soggetto cresca in una determinata maniera? Crescere con un padr… A differenza dell’autorità, è invece interessante notare come l’autorevolezza si riveli essere la strada meno battuta ma sicuramente più fruttuosa. Collabora con l'Istituto di Psicosintesi di Roma. E in questo modo il bambino diventa il centro di tutto, richiedendo un livello elevato se non eccessivo di attenzione, cure e comprensione. Se un padre reclama il proprio diritto alla paternità come leva psicologica per esercitare autorità, il datore di lavoro utilizza la propria posizione. 6, No. Il padre ha una famiglia, mette al mondo dei figli e regna nella casa. Perché se un bambino ha un genitore autoritario (tipo il padre), mentre magari la madre è l'esatto contrario, tale figlio crescerà timido, insicuro di se stesso, remissivo e sopratutto svirilizzato? Il figlio non vede mai e a volte nemmeno conosce il padre. Le subpersonalità: maschere e personaggi interiori, Ma tu quanti like hai? Tag Archives: vigilanza privata abusiva padre e figlio denunciati. Autoritario, autorevole o permissivo: e tu che genitore sei? In particolare congruenza vuol dire che i messaggi verbali e quelli corporei devono essere univoci, andare di pari passo, altrimenti il bambino resta confuso e non sa cosa deve fare nelle diverse situazioni in cui si viene a trovare. • Proteggi eccessivamente diventando un padre autoritario, perfezionista. Può anche accadere che il bambino, per evitare di demonizzare il padre o la madre, riversi la colpa su di sé, soprattutto quando è figlio unico, manifestando comportamenti autopunitivi. Autoritario, autorevole o permissivo: e tu che genitore sei? Beyond Information Revolution. Possano crescere quindi malgrado i no che incontreranno sulla loro strada. La risposta termina con le seguenti significative parole: «Non mi piace questa opposizione. Ma a incidere su un figlio non è solo il rapporto con il padre, è molto importante anche la relazione tra il padre e la madre, ossia come la madre si comporta nei confronti di un padre autoritario". La società colonialista ha da sempre raggiunto altre culture imponendosi in modo aggressivo ed autoritario e ad oggi possiamo ancora vederne le conseguenze. by Peter F. Drucker (The online version of this article appears in three parts.Click here to go to parts two and three.. Comprendere ciò che accade nella mente di un adolescente prima in sintonia col mondo intero e poi in netto contrasto con tutti, non è cosa semplice. completamente assente in seguito a un divorzio o ad altre circostanze: il padre e la madre interrompono ogni contatto. 399–412. Non è facile capire quale sia, ma il suo è uno sviluppo sempre in divenire verso una crescita. In alcuni casi la madre può persino non sapere di chi sia il figlio, circostanza che include la triste situazione di una gravidanza in seguito a uno stupro. Si tratta di un approccio empatico basato principalmente sul buon esempio, sul rispetto e la stima. Title: Onora il padre e il figlio Title Record # 1409413 Author: K. M. O'Donnell Date: 1974-06-01 Variant Title of: As Between Generations [English] (1970) (by Barry N. Malzberg) [may list more publications, awards, reviews, votes and covers] Type: SHORTFICTION Length: short story Language: Italian Durante il periodo adolescenziale , se la struttura della famiglia viene meno, le normali spinte legate allo sviluppo possono subire una repentina accelerazione. Il punto non sta nell’ essere severo o permissivo ma, a mio avviso, i padri di oggi devono combattere contro la loro radice educativa, in gran parte basata sul modello di un padre autoritario e severo, e quello che la famiglia moderna impone oggi loro, un modello diverso da quello che la loro educazione gli ha trasmesso. Questo comportamento, infatti, ha anche delle caratteristiche positive che è bene conoscere per … solo che mio figlio inizia a starci tanto male, è disperato e non sa cosa fare, è molto educato e sensibile e sentirsi dire dal padre:” se non fai questo, con me hai chiuso! È colui che, con il buon esempio, svolge la funzione di guida indicando la strada nel mondo. Se diventare grandi vuol dire imparare ad affrontare la vita con tutte le sue difficoltà, i suoi ostacoli, le sue frustrazioni, i suoi muri, il ruolo dei genitori è proprio quello di fornire gli strumenti perché i figli possano raggiungere questo obiettivo. E ancora: in questo caso si fa così, in quest’altro si fa colà. Non lo fare mai più altrimenti non ti porto più al parco!”, perché la mamma si è messa paura non vedendolo più, un’altra cosa  è dire: “Dov’eri? Esperta in disturbi d'ansia, disturbi alimentari, difficoltà sessuali, dipendenze affettive, supporto alla genitorialità e alla famiglia. El padre … *FREE* shipping on eligible orders. Come a dire: la storia, la verità, non può essere tutta in … Un aspetto senz’altro positivo è che in questa situazione di difficoltà, in questo clima di incertezze, i genitori cominciano a chiedere aiuto molto più che in passato, rivolgendosi magari ad uno psicoterapeuta. Nell’educare i figli i genitori si trovano oggi in un mare d’incertezza, dopo essere passati in tempi rapidissimi dal rigore vittoriano al permissivismo post ’68. Per aiutarci a comprendere questo porto un esempio. L’educazione trae invece dalla persona ciò che ha già in potenziale, ciò che ha da sviluppare di autentico, di proprio. Sempre in giro per la strada con i suoi pari ed attaccato continuamente al suo telefonino. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Una cultura della paternità che chiarisca e valorizzi il ruolo educativo del padre, che sviluppi e approfondisca le tematiche inerenti la costruzione della figura paterna nell’interazione con la figura materna, portando in risalto le differenze tra padre e madre. Nell’ascolto risiede l’accoglienza. un autoritario enamorado de las nacionalizaciones. Quali regole seguire? L’incontro tra culture ha diffusamente generato conflitto, sottomissione e sfruttamento. È evidente che gli esperti hanno contribuito a confondere in maniera decisiva questo terreno già così complesso e pieno di sfaccettature: quello che è giusto fare e quello che invece è sbagliato. È molto importante evitare di confondere le proprie paure con il dovere di porre dei confini al bambino. oppure:” io ti amo cucciolo ma ora si fa come dico io altrimenti sono cazzi amari per tutti! La prigione dei social network, Vivere nel presente significa vivere bene, VINCI LO STRESS PASSEGGIANDO NEL VERDE - Cammina Nel Sole, Le emozioni distruttive: lavorare con la rabbia. In queste condizioni fiorisce un immenso giardino di potenzialità umane. “La conoscenza che viene acquisita con l’obbligo non fa presa nella mente. L’autorevolezza può essere trasmessa in moltissimi modi: il bambino la sente prima di tutto dal tono della voce oltre che dalle parole, dal modo in cui gli vengono insegnate le cose oltre che dai contenuti che vengono passati. El super un intent de Golpe de Estado en el 2002, una Il messaggio che mandi al figlio è che è solo e che non è la tua priorità. non manderebbe suo padre a quel paese, almeno non per ora. occult, power, esoteric, agenda, masonic, system, Spa, Gmos, jihadists, dalit, Datagate, FED, jihad, IMF, NWO, murtids, sharia, dhimmi, goyim, alien, In alcuni casi la madre può persino non sapere di chi sia il figlio, circostanza che include la triste situazione di una gravidanza in seguito a uno stupro. Cristiana Milla, psicologa e psicoterapeuta. uda sull' italia. Oltre a sollecitare aggiustamenti nell’identità e nella vita interiore, la transizione alla genitorialità esercita un impatto di notevole entità anche sul rapporto a due, che deve essere rinegoziato per far fronte alle... E' molto diffusa la credenza che in età moderna le coppie fisse sono destinate a sperimentare il calo del desiderio sessuale, come se il fatto di avere un solo partner per tutta la vita fosse di per se il presupposto che... Siamo un gruppo di psicoterapeuti desiderosi di diffondere la filosofia psicosintetica, al fine di promuovere una sua prassi nel quotidiano. La mission di Professione Papà. Diventare genitori: come mantenere viva la coppia? Il figlio non vede mai e a volte nemmeno conosce il padre. Un padre può arrecare dei danni importanti ad un bambino e far crescere il figlio insicuro, ansioso, narcisista o borderline. Può anche accadere che il bambino, per evitare di demonizzare il padre o la madre, riversi la colpa su di sé, soprattutto quando è figlio unico, manifestando comportamenti autopunitivi. Non sempre è un fatto negativo avere un padre autoritario, purché questo non sfoci nella violenza. O rifiuti diventando un padre indulgente, indifferente, il “compagno” dei tuoi figli. Per consulenze psicologiche, psicoterapia, seminari o altre richieste, puoi scriverle una mail all’indirizzo cristianamilla@quipsicologia.it  oppure telefonarle al 339.6137545. Quindi non usate l’obbligo, ma lasciate che la prima educazione sia una sorta di divertimento; questo vi metterà maggiormente in grado di trovare l’inclinazione naturale del bambino” – Platone. Autoritarismo genitoriale: la personalità autoritaria dei genitori predice già nell'infanzia una tendenza precoce all'autoritarismo nella prole - Psicologia La sintonizzazione tra i ritmi della neomamma e quelli del bambino non è automatica, immediata e uguale per ogni coppia perché entrano in gioco fattori strettamente legati alla storia personale della donna, al modo con cui lei... Ogni cosa in Natura ha un fine; così anche l'uomo , facendo parte della Natura ne ha uno. È stato scientificamente dimostrato come sia il  permissivismo (“Fai come vuoi!”) che l’autoritarismo (“Fai così perché lo dico io e basta!”) siano formule perdenti, che non solo non portano a nulla ma anzi spesso accentuano i conflitti fra le parti in gioco. Manca la consapevolezza della ricchezza che si cela nella condivisione e nella diversità. Il genitore in questo modo non fa altro che proiettare sul bambino le sue ansie e le sue paure. Il genitore insicuro di quello che dice comunica invece insicurezza anche quando urla o fa il “vocione”. Non tutti i genitori sono uguali! STADIO OLIMPICO - Lunedì 4 Giugno 2018 Pagina Ufficiale dell'evento Carissima Dottoressa, sono disperata perché mio figlio di 15 anni non vuole rientrare a casa nostra con me e la sorellina….un anno fa circa ho iniziato a frequentare un uomo, chiedendo il permesso ai miei figli, che hanno dato il consenso. Per avere un minimo di corrdinate che aiutino a riorientarsi, è necessario tornare all’etimologia dellka parola educare. 4, October, 1970, pp. The author uses history to gauge the significance of e-commerce — “a totally unexpected development” — and to throw light on the future of “the knowledge worker,” his own coinage. Temendo di ricevere lo stesso trattamento, si difende ostinatamente un potere coercitivo. In entrambi i casi, la leva permette alla figura autoritaria di soddisfare le proprie necessità, governando attraverso la paura, per acquisire ulteriore potere. Il genitore insicuro di quello che dice comunica invece insicurezza anche quando urla o fa il “vocione”. Non tutti i genitori sono uguali! La figura del padre autorevole rappresenta il mondo del pensiero, l’uomo che agisce, la legge dell’ordine, dell’avvenire e della disciplina. It is used for the exchange of things. solo che mio figlio inizia a starci tanto male, è disperato e non sa cosa fare, è molto educato e sensibile e sentirsi dire dal padre:” se non fai questo, con me hai chiuso! Mentre l’autoritarietà funziona generando paura, stress, ansia e frustrazione nell’altro, l’autorevolezza alimenta considerazione e riguardo tra le parti, facilita condivisione e comprensione stimolando l’accrescimento reciproco attraverso il rinnovo delle prospettive. BlogSalao 2018-2019 — Rugby star Gareth Thomas victim of homophobic attack 18 November 2018 Former Wales rugby player Gareth Thomas has said he has been the victim of a homophobic attack in C… Invece, per crescere e formare la propria identità, il bambino deve sentire che gli vengono fornite indicazioni precise su cosa è giusto e cosa è sbagliato, su cosa fare e cosa non fare. Ascolto e libera espressione danzano in un rapporto di interdipendenza. This website uses cookies to improve your experience. Il padre contribuisce a definire l’identità del figlio, come altro da sé e dalla madre. In questo caso il soggetto che prenderemo in considerazione è il padre. Il genitore deve superare la propria crisi d’identità da cui derivano tutte le sue insicurezze, così come le sue ansie. Ma, quando si parla di come educare i propri figli, qual’è la giusta dose di autorità che devono adottare i genitori? In questo caso il soggetto che prenderemo in considerazione è il padre. Nella coppia c'è sempre chi dei due è un po' più autoritario. Per avere maggiori informazioni, visita la sua pagina personale e leggi gli altri articoli. Padre e figlio esercitavano abusivamente il servizio di vigilanza privata per ignari commercianti di Diamante. Questa domanda divide da sempre padri e madri, genitori e nonni, educatori e insegnanti. Il messaggio che invii al figlio è che deve seguire il modello ed essere come te. Per gli estranei vostro padre è una sorta di potentissima “calamita sociale” capace di attirare persone delle più svariate estrazioni. Ecco quali sono gli svantaggi dell’essere un genitore-dittattore (o, secondo la terminologia psicologica, dello “stile genitoriale autoritario”). 6.1K likes. L'Avvocato Iacopo Maria Pitorri spiega Il Ricongiungimento Familiare. Nella coppia c'è sempre chi dei due è un po' più autoritario. ChAvez, de 54 afios, es la per-sonificaci6n de la polarizaci6n. Non sempre è un fatto negativo avere un padre autoritario, purché questo non sfoci nella violenza. Quindi l’educazione non è l’insegnamento che forgia e foggia, di sapore ottocentesco. Solo così sarà in grado di aiutare i figli a crescere e a sviluppare la loro identità. Comunemente però, non comprendono che se il bambino ha dei problemi di confusione o d’insicurezza è perché loro per primi sono confusi e insicuri. È facile notare quanto il rapporto con l’autorità paterna abbia scaturito forti connotati nei leaders storici e nella politica colonialista degli ultimi secoli. [In the … Avverte il senso di un forte possesso nei confronti di tutto ciò che fa parte della sua vita, comprese le persone. E perché, sopratutto, tale educazione Il bambino imita principalmente gli adulti e quindi ha necessariamente bisogno di modelli validi, di punti di riferimento saldi e ancor più di certezze. Essere autorevoli invece implica un uso sapiente del limite che è in funzione dell’ansia del genitore: i limiti che pone un genitore ansioso, quindi insicuro, non sono altro, in realtà, che i suoi stessi limiti, e con questo intendo i suoi nodi o le sue problematiche irrisolte. Il tema del padre-padrone richiama alla memoria l’opera autobiografica di Gavino Ledda nel quale l’autore descrive un rapporto turbolento con il proprio genitore in conseguenza di un’educazione gretta e vincolante che non agevola la crescita e reprime l’autonomia e l’emancipazione. De acuerdo con los psicólogos Eleanor Maccoby y John Martin, los primeros en esbozar los cuatro principales estilos de crianza en su artículo «Socialization in the Context of the Family» (la socialización en el contexto de la familia), los diferentes enfoques en la crianza de los niños dependen de dos factores: la demanda de los padres hacia los hijos, y la escucha o recepción que ofrecen los padres. Molti padri riferiscono come cambia l’atteggiamento dei propri figli adolescenti n… Ancora, balza alla mente la figura del padre autoritario. La valutazione d’impatto ambientale è una procedura tecnico amministrativa volta all’individuazione e alla valutazione degli effetti diretti o indiretti di un progetto sull’uomo, sul suolo, sulla fauna, sulla flora, sull’aria, sulle acque di superficie e sotterranee, sul clima, sul paesaggio, sui beni materiali e sul patrimonio culturale.