Immagini e video nell'articolo 302: GALBIATE - Roncaccio - Piana - Fornace - Eremo - Sella dei Trovanti - VETTA: 371: 922: … Percorrendo un breve tratto di salita ci si ritrova di nuovo sulla strada asfaltata che ci accompagnerà in pochi minuti fino all’inizio del vero sentiero. 305) e non presenta particolari difficoltà se non un paio di passaggi su facili roccette poco prima della cima, tuttavia da non sottovalutare in caso di ghiaccio o pioggia. http://www.parcobarro.lombardia.it/_parco/, http://www.parcobarro.it/barro/pdf/carta10.pdf, ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------, -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------. Per il ritorno non ripercorriamo il sentiero 305, ma scendiamo dal meno difficile sentiero 302 , che seguiamo fino all’Eremo, dove sostiamo per un buon caffè. Sono andato al Monte Barro ed ho visto qualcosa di spettacolare, davvero! Qualsiasi cookie che potrebbe non essere particolarmente necessario per il funzionamento del sito Web e viene utilizzato specificamente per raccogliere dati personali dell'utente tramite analisi, pubblicità, altri contenuti incorporati sono definiti come cookie non necessari. È un bellissimo percorso ad anello, adatto a tutti gli escursionisti, di difficoltà: E/E+. Compie diversi “tornanti” e presto inizierete a scorgere il bellissimo panorama che vi attendete in cima. Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell'avere occhi nuovi - (Marcel Proust). Un possibile parcheggio è davanti al ristorante osteria Panorama o … Usciti dal bosco, costellato dalle fioriture primaverili il sentiero diviene ripido e ci conduce ai tre corni, il III° Corno a 768 m., il II° a 791 m.,il I° a 814 m., che saliamo uno dopo l’altro superando alcuni passaggi su facili roccette. Salita al Monte Barro (922 mt.) La camminata di oggi prevede il raggiungimento della vetta del Monte Barro. Eccoci in vetta, possiamo ammirare uno splendido panorama su tutte le montagne circostanti. Questi cookie non memorizzano alcuna informazione personale. Incontriamo una serie di segnavia che ci indicano il sentiero che seguiremo: il n° 305 con indicazioni “III Corno, Sella della Pila, Vetta (Monte Barro = un’ora e 20’). Il sentiero n. 301 unito al n. 301/a (precedentemente descritto), forma il "Sentiero di Mezzo" con il quale è possibile effettuare un giro ad anello, a mezza costa, attorno al Monte Barro. Da un lato il Resegone, dall’altro la grigna, il lago di como e tutta la valle. Dall'Eremo proseguiamo fino al Belvedere, quindi imbocchiamo i tornanti del Sentiero Botanico che terminano presso un ripetitore. Monte Barro, siamo arrivati! 2020 © Davide Cisterna | All Rights Reserved | P.IVA IT07156970969. Il percorso ad anello,da noi seguito, richiede circa meno di quattro ore complessive di cammino, E-facile per la maggior parte, EE- impegnativo solo per brevi nel percorso di salita sul sentiero 305 delle creste per salire in vetta e sul 302 nel primo tratto in discesa con presenza di alcuni passaggi su roccette che richiedono sicurezza di movimento oltre ad attenzione e prudenza e l’aiuto delle mani. Potrete scegliere se percorrere una strada un po’ più ripida, il percorso botanico, o seguire la strada che sale con dolcezza e che si ricongiungerà al percorso botanico poco dopo. Per i riferimenti cartografici, geologici, storici, floristici e faunistici si rimanda all’esauriente sito del Parco Monte Barro, http://www.parcobarro.lombardia.it/_parco/ Il parco è un Sito di Importanza Comunitaria, ossia una delle aree europee ritenute di maggior importanza per la conservazione della natura. Dall'eremo alla vetta del Monte Barro. Lasciandovi alle spalle il cartello di carta che indica il percorso semplice scenderete per pochi metri per poi risalire e giungere ad un ulteriore indicazione che vi comunicherà che mancano solo 20 minuti alla vetta! Interessanti le sorgenti che si trovano nei pressi del tratto di sentiero in sovrapposizione con l'anello n° 1. DAVIDE MICROSTOCK SHUTTERSTOCK ALLA SCOPERTA DELLA VAL FAÉE: itinerario in alcuni tratti impegnativo che porta nel cuore della Val Faée, uno degli ambienti a maggiore naturalità del Monte Barro. Il servizio si inserisce nel contesto naturalistico-escursionistico del Parco Monte Barro con la salita in cresta alla vetta del Monte Barro (922 m.) partendo da Galbiate. Ora le indicazioni sono evidenti e dopo pochi passi finalmente ci si addentra in un sottobosco. Monte Barro 922 m (77) Sella dei Trovanti 786 m (25) Geo-Tags: I Strecke: Valmadrera-Sentiero del Vento-Sentiero di Mezzo-Cresta Nord-Normale-Sella dei trovanti-Scorciatoia: Zufahrt zum Ausgangspunkt: Seguendo la superstrada 36 direzione Lecco, prima del traforo del Monte Barro, uscire a DX per Valmadrera. Lago di Annone, Pusiano e Alserio. Un bivio vi si presenterà di fronte. Proseguiamo e, poco sotto l’Eremo, ci immettiamo, prendendo a sinistra in salita, sul 307-‘Sentiero delle torri gote’ che ci riconduce in Via dell’oliva a Galbiate. Si torna sui propri passi fino al parco archeologico e, seguendo il sentiero 311, concludiamo l’escursione alla stazione ferroviaria di Sala al Barro (225 metri). Davanti a noi le Grigne, a sinistra i Corni di Canzo, il Corno Birone, il monte Rai e il monte Cornizzolo in fine possiamo vedere il lago di Annone, di Pusiano e … Sentiero 302: Galbiate - Vetta Monte Barro is a 1.7 mile hiking trail in Lombardia. Al termine della scalinata giriamo a sinistra e proseguiamo con poca pendenza sul marciapiedi di Via Monte Barro. Dalla stazione di Sala al Barro. DISCESA: Vetta Monte Barro 922 m > Sentiero 302 - Eremo 741 m > Sentiero 307 – Sentiero delle torri gote > Via dell’Oliva a Galbiate. Il sentiero 302 vi porterà direttamente sulla vetta dove potrete ammirare un bellissimo paesaggio sul lago di como. Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Il fondo qui è un po’ scivoloso sia per l’umidità del bosco, che per la pioggia del giorno precedente. Mauro offre una buona torta e Sara stappa lo spumante e via con ‘Tanti auguri a te!’ Il giro completo consiste in un percorso di 9,5 km e 700 metri di dislivello da superare. La disattivazione di alcuni di questi cookie può influire sulla tua esperienza di navigazione. A breve incontrerete una panchina che è posta proprio di fronte alla valle. Scarica la traccia GPS e segui il percorso su una mappa. Superata la panchina si continua a salire ma la strada rimane sempre semplice e senza ostacoli. Quello impegnativo diventa troppo ripido e impervio e quindi vi consiglio di optare per quello semplice, che comunque vi darà soddisfazione. Dopo pochi minuti si raggiunge l’Eremo del Monte Barro dove è possibile ristorarsi o visitare il Centro Parco e Museo Archeologico del Barro (MAB) e se avete la fortuna che sia aperta la piccola Chiesa di Santa Maria. Pausa riflessiva sopra di una panchina. In vetta gli amici Sara, cha ha compiuto gli anni il 22 maggio e Mauro che li compirà il 28, festeggiano con a compagnia l’evento. Da rilevare la news entry di Alessandra Radaelli e dei suoi quattro amici Dnatella, Midhun, Carlo e Tonino! Proseguiamo sul sentiero 302 incontrando alcuni passaggi su roccia. A piedi: lungo il sentiero 311, segnalato fin dalla stazione di Sala al Barro, si giunge a Camporeso, oppure alla falesia di arrampicata e poi al Parco Archeologico dei Piani di Barra. Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la navigazione nel sito Web. Dal Panorama bisogna seguire la strada asfaltata per un brevissimo tratto e alla prima curva incontreremo già le prime segnalazioni del sentiero 302. Bellissime le distese di fioriture di distese di ‘Frassinella’ o ‘Limonella’ (Dittamo - Dictamus albus), oltre al Giglio rosso, che si staglia qua e là nell’erba, alla Peonia officinalis, alla Ginestra,… Dislivello 371 / 922 m s.l.m. Lasciamo l’auto in un parcheggio situato al fondo di una via secondaria che scende, poco più avanti, a dx per circa 200 mt. Qui troviamo un lavatoio e alcuni segnavia che indicano a destra - con il sentiero 302: Fornaci a ore 0.15, Centro Parco a ore 0.35, Vetta a … Uno va in su e uno va in giù. Descrizione: Una variante molto bella ed estremamente panoramica per salire al Monte Barro è il sentiero delle creste. Vista da lontano, che si alza tra il Lago di Garlate e di Lecco da una parte e tra i Laghi di Annone, Oggiono e Pusiano dall’altro, ha un bell’aspetto e poi da sola costituisce un prestigioso parco, il Parco Regionale del Monte Barro! Preferiamo camminare con comodi scarponcelli, mettendo da parte i pesanti scarponi invernali, le ghette e quant’altro. In vetta il panorama è superlativo. 2017-11-15 Arrivati a Galbiate in via s.Alessandro si trova una strada a fondo cieco in discesa dove c'è possibilità di parcheggio. Un possibile parcheggio è davanti al ristorante osteria Panorama o quello che trovate 2 curve più tardi seguendo la strada. Seguendo la direzione indicata dal cartello la salita si farà molto più ripida e sassosa. Guarda le previsioni meteo e la webcam per questa zona Attualmente questo grande fabbricato immerso nel bosco funge da Ostello, Ristorante, Bar ed è un interessante punto panoramico sui Laghi di Annone e Pusiano. Classificazione CAI : E Imbocchiamo quindi "Via dell'Oliva", percorrendo la strada che sale , all’inizio, con pendenza decisa, diventando poi quasi subito sterrata. Percorso: Lecco (214m) - Cippo Alpini (550m)- Sasso della Vecchia (670m) - Monte Barro (922 m) - Eremo (790m) - Sasso della Vecchia (670m) - Pian Sciresa (445m ... ripercorriamo la strada fatta dirigendoci sul sentiero 302. La discesa avviene invece lungo il sentiero della cresta N, segnavia 304 e il rientro a Galbiate si svolge lungo l’altalenante sentiero che taglia a mezzacosta il versante E del Monte Barro, segnavia 301. Benvenuti con noi ! Come descritto nel terzo itinerario arriviamo a Galbiate e parcheggiamo all'inizio di … Punto di partenza: Ristorante Osteria Panorama Il sentiero degli olivi da Onno alla Madonnina, Punto di partenza: Ristorante Osteria Panorama, Durata escursione con passo da escursionista: 1,5 h / 2 h circa. Nonostante la modesta quota di soli 922 metri, la vetta offre dei superbi colpi d'occhio sulle montagne circostanti (verso il Resegone e le Grigne ad est e il Moregallo, i Corni di Canzo e il Cornizzolo ad ovest) su Lecco, sui laghi di Oggiono, Pusiano e Annone, nonchè sul fiume Adda. Once your account is created, you'll be logged-in to this account. Il 302 è il sentiero botanico dell'Eremo. Di questi cookie, i cookie classificati come necessari vengono memorizzati nel browser in quanto sono essenziali per il funzionamento delle funzionalità di base del sito Web. Il sentiero risale la cresta meridionale del Monte Barro (segnavia nr. Difficoltà: EE. Dopo avere sostato per un panino e ammirato le bellezze del nostro territorio, puoi ritornare al parcheggio oppure seguire il sentiero 302. Tra le escursioni più panoramiche da fare sul lago di Como troviamo la cima del Monte Barro nei dintorni di Lecco.. Oltre che ad essere panoramica questa escursione è abbastanza semplice e adatta quasi a tutti. Scendiamo rapidamente percorrendo il sentiero botanico Giovanni Fornaciari. Da lì si raggiunge il monumento degli alpini (630 metri) e poi l’eremo di monte Barro con la chiesa di Santa Maria (720 metri), da dove il sentiero 302 conduce alla vetta (922 metri). https://escursionistadelladomenica.blogspot.com/2012/12/monte-barro.html La camminata di oggi prevede il raggiungimento della vetta del Monte Barro. In particolare per la cartina ed i luoghi di maggior interesse, : http://www.parcobarro.it/barro/pdf/carta10.pdf, Vista sul Monte Barro dalla cresta nord del Resegone, Panoramica salendo sul sentiero 305 delle creste al Terzo Corno (768 m.) per il Monte Barro (922 m.), Panoramica salendo sul sentiero 305 delle creste dal Secondo Corno (791 m.) al Primo per la vetta del Monte Barro (922 m.), Panoramica dal sentiero 305 delle creste al Secondo Corno (791 m.) verso laghi e pianura, Panoramica dal sentiero 305 delle creste del Monte Barro verso Lecco, i suoi laghi , i suoi monti, Fiori di 'Frassinella' o ''Limonella' o 'Dittamo' (Dictamus albus), Panoramica dal sentiero 305 delle creste del Monte Barro tra il Primo Corno (814 m.) e la vetta (922 m.), Panoramica dalla vetta del Monte Barro (922 m.) ad ampio raggio, Panoramica dalla vetta del Monte Barro (922 m.) verso sud, In relax panoramico verso Moregallo e Corni di Canzo, Panoramica scendendo sul sentiero 302 dalla vetta del Monte Barro (922 m.) all'Eremo, Riflessi nei laghi di Oggiono, Annonne, Pusiano. Parco Monte Barro - I sentieri: Sentiero 302 (A piedi) - Partenza: Galbiate - Tempo di percorrenza: 2 ore Non lasciamoci ingannare dalla modesta altezza (922 m.) di questa bella montagna, sentinella sui laghi e i monti cirocostanti e grande parco naturale ! Escursione in giornata (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); 2014 – 2021 © Davide Cisterna | All Rights Reserved | P.IVA IT07156970969. Prendiamo il sentiero 302, che alterna tratti asfaltati a vecchie mulattiere, fino a raggiungere l'Eremo del Monte Barro. Interessanti le fioriture, che ormai con la primavera sono esplose e rendono l’escursione ancora più invitante. Sono le ore 8.15, parcheggiamo l’auto nel parcheggio del Monte Barro, e iniziamo a camminare seguendo la vecchia mulattiera che porta all’Eremo tramite il sentiero n.302. È obbligatorio ottenere il consenso dell'utente prima di eseguire questi cookie sul tuo sito Web. Percorso Monte Barro sentiero 305 delle creste discesa sentiero 307 di Escursionismo in Galbiate, Lombardia (Italia). Durata: 1h 20' Impegno fisico:Normale. Superato questo ostacolo non vi rimane che percorrere l’ultimo tratto che vi condurrà alla vetta. Hai anche la possibilità di disattivare questi cookie. We also get your email address to automatically create an account for you in our website. Ci addentriamo quindi all’interno di un fitto bosco, percorrendo una traccia che sale immediatamente decisa con numerosi brevi tornanti. L’abbiamo già salito dal sentiero normale, invece oggi pensiamo ad un giro ad anello per la cresta meridionale, seguendo il sentiero n.305. Questi cookie verranno memorizzati nel tuo browser solo con il tuo consenso. Godetevi il vostro successo :) Monte Barro e il Sentiero delle Creste. Il Parco Monte Barro si trova presso Lecco, a sud ovest delle Grigne ed è delimitato dall'estremità orientale del Lago di Como, dal lago di Annone, dal lago di Garlate e dalla sella di Galbiate: si tratta di un rilievo calcareo-dolomitico alto 922 metri, completamente isolato dai monti circostanti e direttamente affacciato sull'alta Brianza che costituisce un vero avamposto delle Prealpi Lombarde verso la Pianura Padana. In particolare dopo qualche minuto arriverete di fronte a un piccolo muro di sassi che vi darà più problemi durante la discesa che la salita, ma nulla di difficile, non preoccupatevi. Tornantissima del Monte Barro: Partiti da Galbiate, si attraversa il paese ed inizia una salita molto irregolare facilmente risonoscibile dai cartelli che indicano il parco del monte Barro. Il sentiero 302 vi porterà direttamente sulla vetta dove potrete ammirare un bellissimo paesaggio sul lago di como. Questa categoria include solo i cookie che garantiscono funzionalità di base e caratteristiche di sicurezza del sito Web. Da qui si scende senza particolari difficoltà lungo il sentiero che porta all’Eremo del Monte Barro e alla sua chiesetta. Durata escursione con passo da escursionista: 1,5 h / 2 h circa. Arriverete ad un altro bivio che vi mostrerà 2 cartelli di carta poggiati per terra. Partenza: Malgrate – località Gaggio; Arrivo: vetta del Monte Barro Incontrerete ad un certo punto una madonnina e superandola raggiungerete l’Eremo dove troverete una bellissima chiesetta che purtroppo quando al mio passaggio era chiusa. Giunti ad uno slargo con fontana, lasciamo la mulattiera e prendiamo il sentiero che sale a sinistra e prosegue nel bosco in decisa salita. Superato questo tratto inizierete ad addentrarvi nella parte più bella della camminata. Dall'eremo si rientra a Galbiate attraverso un sentiero o una strada asfaltata. Segnalo che non parlo da semplice ciclo amatore, ma da esperto "cicloaplinista", vado in mtb da quando avevo 14 anni e oggi ne ho 45. Da lì è possibile seguire la strada che sale e termina presso l’Eremo. A questo punto inizia il sentiero delle creste con segnavia 305 che risale in modo deciso la cresta meridionale del Monte Barro. Ammiriamo intanto il bel panorama ad ovest verso i laghi di Annone, Pusiano e Oggiono, ad est verso il Lago di Garlate, Lecco, il Resegone e le Grigne.