da dire che soltanto chi … Nei giorni tristi della calunnia la pena più grande per Gerardo fu di non poter partecipare alla Comunione che gli era stata vietata per punizione. che possiamo vedere nella creatura che ci manderai. O san Gerardo, tu ci trasmetti il messaggio di Dio che è messaggio di Fede, di Speranza, di Carità, messaggio di bontà e di fraternità. Basta che siano compiute in grazia di Dio e non moralmente difettose. O glorioso san Gerardo, amico dei giovani a te mi rivolgo con fiducia, a te affido le mie aspirazioni e i miei progetti. - Dopo la nascita Tutte e due le volte i fazzoletti furono portatori di salvezza alle madri e ai figli minacciati d'una stessa morte. A te mi affido, in te spero. Di gioia riempie i cuori delle anime quando dice alla Maddalena: "ti sono rimessi i tuoi peccati"; alla donna peccatrice "neppure io ti condanno, va' e non peccare più". Chiostro Unica donna napoletana elevata alla Santità, a sedici anni si consacrò - Per l'avvenire dei figli Questa dunque è la Regola d'oro per farsi santi: fare sempre la volontà di Dio. Come afferma il Catechismo della Leggi tutto… - Per i figli che studiano La Santa dei quartieri Spagnoli è Compatrona della città di Napoli dal 1901 ed Lo sanno quelle benedette e beate anime che lo provano; provatelo voi pure e poi me lo direte. Se tu intercedi per me, sono sicura che anche nella mia casa ci sarà al più presto un gioioso vagito che testimonierà l'amore di Dio per l'umanità. sia sorgente di una nuova vita. Ed acciochè vi impegnate Le bellezze del creato, il sorriso dei bimbi gli richiamano la bellezza di Dio, il sorriso di Dio. Ho tutte le occasioni favorevoli a farmi santo. O il nostro amore perchè sia fecondo e domani si levi. O san Gerardo, quando eri sulla terra tu hai sempre fatto la volontà di Dio uniformandoti ad essa fino all'eroismo. fiduciosi Sul suo esempio rendici disponibili alla voce dello Spirito, perché nelle nostre mansioni cerchiamo ed amiamo te con tutto il cuore, con tutta la mente e con tutte le forze. Ma ora non cammino e non ho moto, ritrovandomi su, con esso, in croce e mesto ed in inspiegabili patimenti. Accettale e uniscile alla tua Passione per la reden­zione mia e del mondo intero. Morì il 6 ottobre del 1791, fu dichiarata beata nel 1843 da Papa Sono figli nostri, sono figli tuoi: noi li amiamo, ma più ancora li ami tu, che sei Madre degli uomini e Madre di Dio. E sii sempre l'unica mia avvocata appresso Dio per questi miei propositi". La preghiera potente a S. Anna e S. Gioacchino da recitare oggi per tutte le coppie che non riescono ad avere figli. Quando lasciamo il comfort della nostra casa non si sa cosa può accadere a noi o ai nostri figli. tante le grazie legate alla maternità. Preghiamo: O Signore, Padre nostro, hai reso il tuo servo Gerardo paziente nelle avversità, austero nella penitenza, gioioso nelle tribolazioni; ottienici di valorizzare i dolori che la vita ci offre come efficace mezzo di santificazione personale e di collaborazio­ne con Cristo tuo Figlio alla salvezza del mondo. Accogli ora il grido di tutti i fanciulli del mondo, soprattutto di tanti bambini poveri, abbandonati, emarginati; ti implo­riamo per tutti i fanciulli, di cui la società abusa lanciandoli lungo la china paurosa del sesso, della droga, del furto. Venne il peccato, ed a somiglianza d'un uragano, tutto di­strusse e prima fra tutto, la felicità. Maria Francesca delle cinque piaghe, al secolo Anna Maria Rosa Nicoletta dopo que­sto esilio possiamo vedere, amare lei, "clemente, pia, dolce Vergine Maria! S ignore Dio, creatore del genere umano, che hai fatto nascere il tuo Figlio dalla Vergine Maria per opera dello Spirito Santo, volgi, per intercessione del… O potente san Gerardo, sempre sollecito e premuroso alle preghiere delle mamme in difficoltà, ascoltami, ti prego, e assistimi in questo momento… Noi crediamo che dare la vita ad un figlio è un atto di responsabilità nostra e insieme un tuo grande dono. Famiglia Per i dolori di Cristo noi tutti siamo stati guariti. Ma tu sai anche che la creatura che è nel mio grembo ora è in pericolo, e che la mia sospirata gravidanza rischia di essere interrotta. Amen. Viene comunemente ricordata dalla gente Rendici forti per mantenere unite le nostre famiglie; soccorrici nel difficile com­pito di educare cristianamente i figli; dona ai nostri mariti il coraggio della fede e dell'amore, affinché, sul tuo esempio e confortati dal tuo aiuto, possiamo essere strumento di Gesù per far divenire il mondo più buono e più giusto. Erano due anime profondamente spirituali, li legava una profonda amicizia, cementata dalla loro consacrazione a Dio. questo problema che travaglia l'uo­mo sembra nato con lui agli albori dell'umanità. lo l'accetto. San Gerardo amò tutti i fratelli, perché in cia­scuno vedeva l'immagine e la somiglianza di Dio. Il santo, alla chia­mata, alla scelta, risponde generosamente "sì". Apprendista sarto, o umile coadiutore redentorista, frate cercatore o impegnato in cucina o in portineria, non smette la sua abituale contemplazione. - So scusarli e perdonarli nei loro difetti e scortesie? Scaturisce allora un legame inscindibile tra Maria e Gesù. Or via, non ci vuole altro, il vostro cuore da oggi avanti ha da essere tutto di Dio ed in esso non ci ha da abitare altro che Dio solo; e quando vedete che vi vuole entrare qualche passione, o altra cosa, che non è di Dio, dite fra voi stessa: "Il mio cuore è preso, se l'ha pigliato Dio, il mio caro. questo Ti preghiamo di rendere fecondo il nostro amore. Il santo è l'uomo che dice sempre "sì" a Dio. Il Santo ci addita Cristo, essendone lui "viva immagine". Al passaggio di Gerardo torna la gioia, rifiorisce la speranza. - Meraviglia nella vita di Gerardo il numero dei miracoli da lui operati, ma il segreto della sua santità è nel suo amore a Dio. Oh quanto importa il farmi santo! particolarmente dalle donne sterili e dalle future mamme. E quale altra cosa migliore può trovarsi, per dargli gusto, quanto far sempre, in tutto, la sua divina volontà? Due volte lasciò il proprio fazzoletto come pe­gno della sua intercessione presso Dio: alla giovi­netta Pirofalo di Oliveto (SA) e alla signora Fede­rici di Castelgrande (PZ). "Sono tanto acerbi i miei dolori che mi danno spasimi di morte. O Gesù, tu che additasti i fanciulli quali modelli per il regno dei cieli, ascolta la nostra umile preghiera. stessa immagine del Crocifisso mentre siamo sulla terra, meritiamo di ABetlem, comeMadre, sul Calvario come Corredentrice. Preghiere per il dono di avere un figlio . E’ vero che non merito le tue grazie, ma ascoltami per l'amore che porti a Gesù, per l'amore che porti a Maria santissima. Per miracolo della creazione di una nuova vita. ci apriamo totalmente alla tua azione. dimora dell’attuale casa-chiesa di vico Tre Re a Toledo, dove visse intercessione concedi a noi che, trasformati nella La lettera, che riportiamo, del 17/12/1751, fu diretta a suor Maria di Gesù. 26 ottobre 2012 alle 12:48 O Dio, Tu sei Amore che si diffonde e che crea: la paternità viene da Te. il Bacheca Ho provato la solitudine, l'angoscia, ma anche l'affetto, l'amore, l'amicizia di tante persone. Qui, sulla terra, protetti da te e da Maria, vogliamo formare una grande famiglia cristiana, dove regni l'amore e la concordia, il rispetto e la pace; dove si lavora, si soffre, si gioisce; dove si prega, soprattutto. unirà a noi a ringraziarti per sempre. un da Fa' che anche noi preghia­mo sempre, come Gesù ci ha raccomandato: "pre­gate sempre e non vi stancate". i copiosi favori dal cielo a Voi compartiti; e Scrisse tra l'altro: "Una volta ho la bella sorte di farmi santo e se la perdo, la perdo per sempre. La Ma­donna è associata a Gesù non solo nel Mistero dell'Incarnazione, ma anche nel Mistero della Re­denzione. - Litanie per i giovani Aiutami a vivere puro di cuore, costante nella pratica della vita cristiana, capace di attuare i miei ideali di fede. Nell'Eucaristia Gesù realizza il suo disegno di amore: restare con gli uomini sino alla fine dei tempi per essere il cibo, la luce, la forza, il compagno, il viatico degli uomini. e il suo abitino - Lo invitò a scrivere il diario spiri­tuale. - Nell'attesa di un figlio Gioia cantano gli angeli sulla culla del santo Bambino nella notte del Natale; gioia cantano gli angeli sulla tomba vuota del Cristo Risorto all'alba del giorno di Pasqua, gioia porta Cristo alla casa di Zaccheo, gioia alla casa di Giairo, gioia nella casa della povera vedova alla quale risuscita l'unico figlio, gioia nella famiglia amica a Betania quando risuscita l'amico Lazzaro già da quattro giorni nel sepolcro e lo restituisce alle sorel­le Marta e Maria. Fa' che possa cantare le sue misericordie insie­me a quelli che mi amano e soffrono per me. - Quale ruolo o posto ha Maria nella mia vita? Tu, immagine di Gesù Crocifisso, strappa a Dio la grazia, il sorriso, il miracolo. San Gabriele, tu che sei chiamato l'angelo dell'Annuncio non ho sempre Fratello Gerardo, risolviti con darti tutto a Dio". Preghiamo: Signore, Padre nostro, che ci hai voluto lasciare Maria come Madre, Maestra, Guida, Consigliera; che hai ricolmato la sua anima di ogni grazia e di ogni favore; che hai arricchito il suo corpo di ogni bellezza, concedi a noi tuoi figli, spesso ingrati, di seguire A'esempio di san Gerardo nel­l'amare, onorare, servire Maria, affinché. La pienezza, perciò, della legge è l'amore. Ai tempi di Erode, re di Giudea c'era un sacerdote di nome Zaccaria, che aveva per moglie Elisabetta: non avevano figli, L'uomo, toccato dal dolore, cerca una risposta; spesso si perde nel ginepraio delle risposte, che non raggiungono la causa ultima del suo essere. Per intercessione di san Gerardo, donaci questa grazia! indice, Preghiere Amen. congratulo con Voi, o prima Vergine Santa della Dio lo volle povero e Gerardo fu povero. - Pratico qualche devozione particolare in suo onore? Crediamo e adoriamo! E tu, unica mia gioia, Immaco­lata Vergine Maria, tu ancora mi sii unica, seconda protettrice e consolatrice in tutto quello che mi accaderà. La mancanza di un figlio da sempre è stata fonte di sofferenza per molte donne, da quelle di stirpe reale, per le quali l’impossibilità di dare un erede, da dolore personale diventava, affare di Stato, a quelle di condizione più umile, per le quali avere un figlio maschio era un ricchezza, un paio di braccia in più per il lavoro nei campi. Il Santo scrive: "Metti giudizio e pensa che non ti faresti santo collo stare solo in continua orazione e contemplazione. Eppure ci fu un tempo in cui l'uomo fu felicissimo, perché uscito di fresco dalle mani di Dio, sorgente di ogni felicità. città di Napoli, gloriosa S. Maria Francesca, per La Madonna che è stata presente nel Cenacolo, mediatrice dello Spiri­to Santo per la Chiesa, continua la sua missione nella santificazione, quale mediatrice universale di grazia per i singoli fedeli e per la Chiesa. Ma Dio lo volle ancora più in alto quale faro di luce al mondo intero chiamandolo alla vita religiosa. rendici Invocazione a San Gabriele per avere un figlio Grande arcangelo Gabriele, mi rivolgo a te con speranza infinita. nella Provvidenza e liberi da ogni timore per il futuro. Obiettivo La santa Messa nel ripresentare il sacrificio della croce, compiuto da Cristo, memoriale della sua morte e risurrezione, costituisce il sacro Convito del suo Corpo e del suo Sangue, al quale il popolo di Dio partecipa con la santa Comunione. Il miracolo seguiva la preghiera ed era il sigillo che tu ponevi alla sua preghiera. Interceda presso di te, o Signore, la madre nostra Maria, perché ne comprendiamo l'importanza e viviamo, facendo la tua volontà in tutti i giorni della nostra vita. Una preghiera bellissima per supplicare l’intercessione di Sant’Anna e San Gioacchino, per avere il dono di un figlio. Fa', o Signore, che la nostra casa sia allietata da figli, che noi vogliamo, come vuoi tu. Dio lo volle tisico a 29 anni e Gerardo accolse la volontà di Dio. "Le Comunioni da una parte mi sono state di somma consolazione e da un'altra parte di gran confusione, pensando alla infinita bontà di Dio in aver impegnato le sue care spose per la salvezza di chi tante volte, ingratamente l'ha offeso... La prego di dire, per amore di Gesù Cri­sto, a quella mia sorella che indegnamente farò la santa Comunione secondo desidera, affinché si faccia santa con l'aiuto di Dio" . Non metterti soggezione di te stesso e di tutto il mondo. Madre, che impedisce che gli uomini siano orfani "in questa aiuola che ci fa tanto feroci"; orfani sperduti lungo le strade del mondo, in una solitudine che sa di primordi. preghiera a padre pio per avere un figlio. Non permettere che manchi qualcosa da dirci e viviamo l'uno accanto all'altro senza slancio di affetto. quella grazia, che tanto io desidero (qui nel regno dei cieli. Al contadino di Corato (BA), disperato perché i topi divorano il raccolto del suo campo, con un segno di croce libera quel campicello dai topi e fa riapparire sul volto del contadino il sorriso e la gioia che gli fa gridare colmo di felicità: "fermati uomo di Dio!". Preghiamo: O Signore, Padre nostro, che ci dai la gioia di chiamarti Padre fa' che dalle piccole gioie di cui tu dissemini il cammino della nostra vita, ci avviciniamo a te, sorgente di ogni felicità. Stringi - forte forte - al tuo cuore i nostri figli, come stringesti il Crocifisso, unico tuo amore e grande tuo tesoro. Rosario Iscritti La Madonna, quindi, è Madre di Gesù ed è Madre della Chiesa. ... questa mia dolce speranza non diventa realtà ed il nostro matrimonio non è stato ancora benedetto dalla grazia di un figlio. Il padre Tannoia, primo biografo del Santo, affermava che "fratel Gerardo è special protettore dei parti, per cui in Foggia non vi è donna parto­riente che non ne abbia l'immagine e non invochi devotamente il suo patrocinio". Anch'io voglio ricercare sempre la sua volontà e ad essa voglio adeguarmi con tutte le mie forze. Quando io mi accorgerò di qualche difetto commesso dal mio prossimo, avvertirò ben io di non avver­tirlo in presenza di altri, ma tra me e lui, con tutta carità e voce bassa. - Grazie, san Gerardo, per l'esempio che ci hai dato in vita. vostro Sposo tanto vi amò, fatemi sperimentare gli preghiamo di servirti di noi per creare una nuova vita. L'amore di Dio e del prossimo è il primo co­mandamento e il più grande. - Preghiere dei giovani Ai tempi di Erode, re di Giudea c’era un sacerdote di nome Zaccaria, che aveva per moglie Elisabetta: non avevano figli, perché Elisabetta era sterile ed erano entrambi avanti con gli anni. - So amarli nei loro bisogni materiali e spirituali? PREGHIERE PER I FIGLI E LA VITA Dio, Tu sei Amore che si diffonde e che crea: Noi vi prego a moltiplicare su di me gli effetti della vostra carità e Da religioso, nel convento di Deliceto, andava in estasi posando lo sguardo su un'effigie della Madonna. San Gerardo abbracciò il dolore, lo redense con Cristo Redentore; di esso fece una leva potente di fraternità in Dio. Chino il capo e dico: que­sta è la volontà del mio caro Dio. Forse non è quel sommo Dio che tutto regge, e tutto permette?.. Ai sacrileghi additava la grazia divina, da riacquistarsi col sacramento della penitenza; alle anime consacrate a Dio mostrava la strada della perfezione. Dalla lettera a madre Maria di Gesù, del 7 ottobre 1754. con le vostre preghiere innanzi a Dio ad Amò i fratelli sofferenti nell'anima: al cercatore di tesori additò il Crocifisso, unico tesoro. Anche a te affidiamo i nostri figli. Fu, per lui, il venerdì santo: una calunnia infame abbattutasi su lui fece risplendere di vivida luce la sua santità. Patire assai per Dio". Inserito a Cristo, il cristiano diventa figlio adottivo di Dio, proteso ai fratelli bisognosi di aiuto. Dio Gerardo ebbe il privilegio di ricevere la Prima Comunione dall'Arcangelo san Michele. Gioia infonde Gesù alle folle quando accarezza e benedice i bambini che l'attorniano, gioia quando sfama le folle che lo seguono. A te "povero nella nascita, più povero nella vita, poverissimo sulla croce" offro le mie sofferenze. - Preghiera dei genitori Fa' che possa trovare dei veri amici, tienimi lontano dal male e dal compromesso; aiutami ad essere forte nelle mie convinzioni umane e cristiane. Anche a te affidiamo i nostri figli. Allora, o san Gerardo, la sua casa sarà un'oasi benedetta, sarà una Betania di accoglienza, di ami­cizia, dove l'amore a te, la devozione a te vivrà carica di vita cristiana, e segnerà un cammino più spedito verso il paradiso. - Ripeto spesso: Signore, sia fatta la tua volontà? San Gerardo fu il serafino dell'Eucaristia; la sua vita scorreva in atteggiamento di perenne adorazione, di continua comunione col Figlio tuo. Padre, che hai mandato in questo mondo il tuo Figlio Unigenito. Stringili fra le tue braccia come un giorno strin­gesti Gesù bambino; guidali dovunque, proteggili sempre. Allontana da noi la sterilità ed ogni altra malattia che ci impedisce di … Amen, MARIA, AIUTO DEI CRISTIANI, INTERCEDI PER NOI, PARTECIPA Tu vuoi che siamo tutti fanciulli nel donare e perdo­nare, nella purezza della vita e nell'abbandono filia­le fra le tue braccia. diffondere il tuo amore sulla terra: benedici Dio volle render­lo simile a Gesù, morto solo sulla croce e Gerardo avendo pregato nottetempo un suo confratello di recargli un bicchiere d'acqua, morì solo, con gli occhi illuminati dalla visione della Madonna. Molti bambini si chiamano Gerardo e molte scuole catechistiche sono consacrate a lui come pure centinaia di cliniche di maternità. - Per un figlio lontano Nel battesimo diventa "chiamato", "scelto" da Dio, per rendere testimonianza alla verità. Gallo, nacque a Napoli il 25 marzo del 1715, in una casa del popoloso Grande arcangelo Gabriele, mi rivolgo a te con speranza infinita. sua familiarità e compagnia quasi per tutta la - Desiderio di un figlio Egli sia il mio difensore e vincitore di tutte le mie difese. O Dio che hai detto «siate fecondi e moltiplicatevi», rendi fertile il nostro amore, santificato dal sacramento del matrimonio. Tutta la sua vita fu permeata di spiritualità mariana. La madre di Maria è considerata unanimamente la protettrice delle donne incinte che si rivolgono a lei per ottenere da Dio tre grandi favori: un parto felice, un figlio sano e latte sufficiente per poterlo allevare. Leggiamo questa pagina dai propositi di san Gerardo: "Non accuserò o dirò i difetti degli altri, nemmeno per ischerzo.